Distorsione ginocchio

26 gennaio 2007

Distorsione ginocchio




23 gennaio 2007

Distorsione ginocchio

Sono un operaio edile in seguito a caduto mi è stato tolto liquido con sangue dal ginocchio e immobilizzato per 30 gg con ginocchiera rigida flessa a 40°. La risonanza rileva non lesioni meniscali, interessamento traumatico-distrattivo di alto grado del LCA, con perdita di un congruo contingente di fibre nella porzione prossimale. Ispessimento del LCM. Area di alterato segnale nel condilo femorale esterno, di natura contusiva, sinovite reattiva anteriore, modesta condizione di iperpresione rotulea esterna, ispessimento delle settature del corpo adiposo di Hoffa. Cosa significa tutto questo? posso togliere il tutore, devo fare fisioterapia, e di che tipo, devo fare l'intervento o cosa mi consigliate? grazie

Risposta del 26 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. CARMINE ZOCCALI


Indipendentemente dal referto di risonanza magnetica occorre chiarire se il suo ginocchio è stabile o meno. Il mio consiglio è quello di farsi visitare da un ortopedico che possa, eseguendo alcuni test, valutarne la stabilità e porre o meno indicazione all'intervento chirurgico. Trovo indicazione alla fisioterapia e alla ginnastica isometrica del quadricipite per evitare una diminuzione del tono-trofismo muscolare, essendo la stabilità del ginocchio derivante da un contributo legamentoso e da un contributo muscolare.
Cordiali Saluti

Dott. Carmine Zoccali
Specialista attività privata
Specialista in Ortopedia e traumatologia
L'AQUILA (AQ)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube