Dolore al braccio con irradiazione laterale

09 febbraio 2005

Dolore al braccio con irradiazione laterale




Domanda del 14 gennaio 2005

Dolore al braccio con irradiazione laterale


Egregi Medici, sono una donna di anni 76 fumatrice. accuso dolori molto intensi al braccio dx che si diffondono anche dal collo e fiano dx. sono stata dal medico di famiglia che ricordandosi di un precedente simile avuto ca. 5 anni orsono, mi ha prescritto un antidolorifico. La diagnosi è di cervicale. Chiedo di come sia possibile basarsi su di un problema occorsomi anni fa. Non potrebbe anche trattarsi di qualcosa d'altro e, quindi forse accertamenti piu' incisivi? grazie.
Risposta del 17 gennaio 2005

Risposta di:
Dott. PASQUALE DE NEGRI


Riterrei utile eseguire Rx Torace eventualmente correlata da una TC o RMN cervicale e toracica. La terapia dipende dal quadro clinico; in caso di dolore cronico non oncologico si può spaziare da infiltrazione epidurale al posizionamento di un elettrostimolatore midollare

Dott. Pasquale De Negri
Medico Ospedaliero
RIONERO IN VULTURE (PZ)

Risposta del 19 gennaio 2005

Risposta di:
Prof. MAURO ERCOLANI


E' possibile che si tratti di un dolore di origine cervicale: dsovrebbe consultare un medico che pratica l'agopuntura che sarà in grado di fare diagnosi e terapia.

Prof. Mauro Ercolani
Specialista attività privata
Universitario

Risposta del 24 gennaio 2005

Risposta di:
Dott. ROBERTO DENTE


Potrebbe essere un dolore riferiro di origine cervicale, le consiglirei una radiografia per evidenziare eventuali riduzioni degli spazi intervertebrali, successivamente le consiglierei la visita da un fisiatra che la indirizzarà sicuramente ad un bravo fisioterapista in grado di risolvere il suo problema.

Dott. Roberto Dente
GENOVA (GE)

Risposta del 28 gennaio 2005

Risposta di:
Dott. UGO VIOLINI


Molto probablmente il suo problema è definibile cervicobrachialgia e trae origine da discopatie del tratto cervicale medio-basso(C4-D 1 ).Può consultare un bravo ortopedico ma prima se può in accordo al Suo Medico Curante si faccia prescrivere un a Risonanza magnetica del tratto cervicale per verificare dettagliatamente la stenosi e se ci possono essere indicazioni sia mediche(fisiatriche) e/o chirurgiche.

Dott. Ugo Violini
Specialista attività privata
URBANIA (PU)

Risposta del 09 febbraio 2005

Risposta di:
Dott. MATTEO LIBROIA


Le consiglio prima di ogni altra cosa una visita specialistica ortopedica, senza eseguire esami.
Sara' il medico a indirizzarla verso l'esame più adatto, facendole risparmiare soldi tempo, ed evitandole inutili radiazioni, qualora esse non servano!
ci faccia sapere.

Dott. Matteo Libroia
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Universitario
MILANO (MI)

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Potrebbe interessarti