Dolore/oppressione esofago

01 aprile 2016

Dolore/oppressione esofago




31 marzo 2016

Dolore/oppressione esofago

Gentile Dott/ssa,
è da circa due mesi che ho difficoltà digestive (anche con un semplice succo di carota!), nausea, senso di oppressione/dolore esofageo, inappetenza, turbe del sonno, borborigmi, fiato corto. Inoltre, sto osservando che di corpo non vado più regolarmente e il senso di nausea si attenua dopo l'evacuazione.
Tutto è iniziato dopo una cattiva digestione notturna durante la quale sembra di aver rimesso anche sangue ma avendo mangiato pizza margherita è impossibile stabilirlo con esattezza.
Nel 2013, per sospetta celiachia (negativa), ho praticato gastro che ha constatato presenza di una lieve gastrite.
Nello stesso anno, per familiarità K colon, ho praticato colon che ha rilevato presenza di qualche diverticolo (assumo ogni mese Normix cpr).
In presenza della sintomatologia e non essendo decorsi 5 anni dalla colon/gastro, il medico curante mi ha prescritto un rx stomaco con contrasto:
regolare progressione dell'intesto baritato lungo l'esofago, che non mostra alterazioni organiche, né dilatazioni del plesso nervoso sottomucoso;
buona funzionalità cardias;
stomaco in sede, di forma, e volume, con ipersecrezioni mucosa e ispessimento plicare;
in reclinazione di Trendelenburg non segni di reflusso gastro esofageo, né ernia iatale;
peristasi valida, con svuotamento nei limiti di tempi fisiologici;
piloro pervio;
bulbo duodenale distonico e discinetico con edema plicare;
regolare morfologia dell'ansa duodenale.
Esclusa patologia a carico dell'apparato digerente, ho praticato eco addome ritenendo che la sintomatologia poteva essere riconducibile a disfunzioni pancreatica ma anche il pancreas è risultato nella norma!
Allora mi domando se tale sintomatologia non abbia origine altrove cioè se possa essere riconducibile a problematiche di carattere ortopedico come la cervicalgia di cui soffro e che mi provoca tensione toracica (dolore interscapolare); anche se adesso inizio ad avvertire reumi ad entrambe le spalle (clavicola).
Cosa mi sta succedendo?

Risposta del 01 aprile 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


È vero che alcune volte certi tipi di dolori che sembrano viscerali, in realtà provengono da strutture della parete, come dice lei. Quindi è opportuno indagare anche in tal senso. Però lei accusa anche disturbi che non possono che appartenere all'apparato digerente: difficoltà digestiva, nausea, borborigmi e irregolarità delle funzioni intestinali. Per questi motivi, lei deve essere seguito dal suo medico di famiglia, che può visitarla e seguire l'andamento delle terapie.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa