Dolori e cicli irregolari

07 marzo 2021

Dolori e cicli irregolari


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


28 febbraio 2021

Dolori e cicli irregolari

Salve mi chiamo Nadia, Ho 41 e vorrei chiedere un parere in merito al risultato di una Rm. Premetto che ho avuto un precedente intervento di Endometriosi, ho avuto una gravidanza nel 2013. Ho cicli dolorosi che nell'ultimo anno sono diventati sempre più dolorosi e irregolari, emorragici e molto lunghi. Dopo un controllo ecografico e una istereoscopica diagnostica mi è stata consigliata appunto la Rm nella quale si evince che l'utero presenta formazioni miomatose intramurali, diverse cisti di Naboth in sede cervicale, formazione cistica di 24 mm con contenuto fluido a dx, a sx endometriosi fortemente iperintensa in T1 e dismogeneamente un'intensa in T2 di 12mm. Falda liquida nel cavo di Douglas e diversi linfonodi inguinali aspecifici di entrambi i lati. Comprendo che non visitandomi non si possa fare una diagnosi completa, ma vorrei sapere se il quadro può essere preoccupate, se ci siano le basi per intervenire chirurgicamente. Grazie

Risposta del 07 marzo 2021

Risposta a cura di:
Dott.ssa DANIELA PELOTTI


Il quadro è certamente preoccupante e dovrà valutare la soluzione con il suo ginecologo. Volevo solo suggerirle di eliminare a causa di tutti i suoi problemi, dismenorrea, ciclo irregolare, menometrorragie, fibromi dell’utero, cisti di Naboth, endometriosi sono a conseguenza di un colon irritabile. Gli studi recenti supportano l’esistenza di un sottogruppo di pazienti I con sensibilità al glutine (NCGS o Non Celiac Gluten Sensitivity), un termine che viene usato per descrivere un ampio spettro di disordini gastrointestinali e sintomi extraintestinali dovute a cause immunologiche, morfologiche o anomalie sintomatiche che vengono precipitate mediante l’ingestione di glutine. L’NCGS rappresenta un importante sottogruppo di pazienti con colon irritabile che sono facilmente curabili attraverso modificazioni mirate della dieta. Il glutine può influenzare la sintomatologia gastrointestinale attraverso l’attivazione immunitaria o l’alterazione della permeabilità intestinale,

Dott. Ssa Daniela Pelotti
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Molinella (BO)

Ultime risposte di Salute femminile

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa