Ematoma del pene

11 gennaio 2008

Ematoma del pene




08 gennaio 2008

Ematoma del pene

Buongiorno, la mia domanda è la seguente: durante un rapporto o i preliminari, ho subito un trauma con formazione di un ematoma ed evidenziazione al tatto di un nodulo visibile solo in posizione di riposo e scoprendo il glande. L'ematoma nerastro che interessava l'asta trenne punta e scroto si è riassorbito in tre giorni con l'uso di un gel al 10% di arnica; il nodulo di media durezza è ancora presente e non provoca alcun dolore se non una sensazione di impercettibile fastidio. L'erezione non sembra risentirne. Devo preoccuparmi o dare ancora un pò di tempo alla guarigione? ringrazio per il tempo dedicato al mio caso. franco

Risposta del 11 gennaio 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA



Gentile lettore,
quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta. A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione andrologica.
Un cordiale saluto

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Sessualità




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa