Erpes genitale

08 maggio 2024

Erpes genitale


Tags:


08 maggio 2024

Erpes genitale

Ciao a tutti, vorrei capire un attimo una cosa. Mi sono fidanzato con una ragazza da 1 mese e ho avuto un totale di 5 6 rapporti con lei e lei da 6 giorni ha scoperto tramite delle bolle e il consulto del ginecologo che ha l’erpes genitale, io ho fatto subito le analisi specifiche e non ho nulla quindi non sono stato io a contagiarla, Quindi volevo capire dato che lei mi ha sempre detto che non aveva mai avuto rapporti non protetti con nessuno, se è possibile prendere l’erpes genitale senza avere rapporti sessuali …. O semplicemente lei ha contratto questo Erpes perché ha avuto rapporti con un’altra persona considerando il fatto che sono negativo all’infezione Grazie mille a chiunque mi risponda ??

Risposta del 08 maggio 2024

Risposta a cura di:
Dott. PIERGIORGIO BIONDANI


Gentile ragazzo, non è chiaro quali esami lei abbia effettuato ed è quindi difficile rispondere alla sua domanda. In linea generale si può dire che il virus dell'Herpes può permanere silente per lunghi periodi, e che spesso si tratta di una manifestazione tardiva del virus della Varicella. Infatti a livello genitale può manifestarsi sia il tipo 1 che il tipo 2. Non è pertanto strettamente necessario che la manifestazione dell'Herpes genitale possa essere la conseguenza di un rapporto sessuale completo non protetto. Pertanto non è assolutamente possibile trarre conclusioni circa la vita sessuale della sua ragazza. Cordiali saluti dott. Piergiorgio Biondani.


Ultime risposte di Malattie infettive

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio



...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Covid-19: l’impatto sulla funzione cognitiva
Malattie infettive
12 aprile 2024
Speciale Coronavirus
Covid-19: l’impatto sulla funzione cognitiva
Gonorrea: in aumento tra i giovani europei
Malattie infettive
28 marzo 2024
Notizie e aggiornamenti
Gonorrea: in aumento tra i giovani europei
Covid-19, la gestione domiciliare del paziente fragile
Malattie infettive
18 marzo 2024
Speciale Coronavirus
Covid-19, la gestione domiciliare del paziente fragile
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa