Escherichia coli - gravidanza

02 febbraio 2005

Escherichia coli - gravidanza




29 gennaio 2005

Escherichia coli - gravidanza

Dottore, circa a fine novembre a seguito di continui dolori al basso ventre e ai testicoli, ho effettuato un'analisi e uno spermiogramma del liquido seminale. Risultato: infezione da Escherichia Coli. Ho consultato subito l'urologo il quale mi ha prescritto una cura per 10 gg di Ciproxin. Fatto ciò ha ripetuto le analisi e tutto era Ok, anche il dolore. Con mia moglie da un po' cercavamo una gravidanza che finalmente sembra arrivata ma purtroppo sia il dolore sia l'infezione sono tornati. La mia domanda è: ci possono essere problemi o complicazioni al nascituro o alla futura mamma se il lo sperma che ha fecondato l'ovulo era infetto da Escherichia Coli? Grazie Andrea

Risposta del 02 febbraio 2005

Risposta a cura di:
Dott. MARCO RABER


Non è assolutamente possibile che un liquido seminale infetto possa determinare un danno al feto. L'infezione non determina un danno al materiale genetico all'interno dello spermatozoo. Deve stare assolutamente tranquillo. Per quanto riguarda la Sua Signora la percentuale che si sviluppi una Vaginite è molto bassa e comunque le immunoglobuline presenti in abbondanza sulle mucose vaginali di donne giovani renderebbero difficile una infezione. Tuttavia se dovesse presentare i sintomi di una Vaginite, bruciori, secrezione biancastra, successiva Cistite, potrà seguire un breve ciclo di terapia antibiotica sotto stretto controllo di chi la segue dal punto di vista ginecologico.
Molti auguri.

Dott. Marco Raber
Specialista in Urologia
Casa di cura convenzionata
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa