Esofagite di i° grado ed ernia iatale

10 gennaio 2007

Esofagite di i° grado ed ernia iatale




07 gennaio 2007

Esofagite di i° grado ed ernia iatale

Egregi Dottori, ho 36 anni dall'estate scorsa soffro di disturbi all'esofago e gola, bruciore e dolori alla schiena all'altezza delle scapole. Il medico curante avendo sospettato un'esofagite da reflusso mi ha consigliato una gastroscopia, che ha confermato la diagnosi ed ha riscontrato, anche, un'ernia iatale. La cura che lo specialista mi ha dato è: axagon 40 mg, una al giorno e gaviscon bustine dopo pranzo e cena. Dopo due mesi di cura non vedo grandi risultati, diciamo che il bruciore ancora persiste anche se meno frequente ed il dolore lo stesso. Secondo Voi, la cura va bene? Avete qualche consiglio da darmi? L'intervento chirurgico è consigliablile? Grazie anticipatamente. Cordiali saluti F.

Risposta del 10 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La cura e' la migliore che puo' fare. Le consiglio di proseguire con fiducia. Se dopo altri mesi la cura dovesse risultatr inefficace, si puo' pensare all'intervento per via endoscopica. In molti centri di endoscopia, oggi questo trattamento viene eseguito con una certa facilita'.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Risposta del 10 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. MARCO DELLE MONACHE


Caro Sig. F. ,
Sarebbe importante leggere la risposta della gastroscopia per sapere se lei ha una Esofagite e di che grado, inoltre sarebbe importante sapere se lei presenta reflusso biliare in antro gastrico, perchè in tal caso la terapia andrebbe modificata. Inoltre lei fuma ? sta seguendo le prrscrizioni igienico-dietetiche che si danno ai pazienti con reflusso gastro-esofageo ? (Dormire con un supporto di 8-10 cm sotto la testata del letto fare piccoli pasti e frequenti, non coricarsi subito dopo mangiato, evitare i cibi grassi, quelli acidi il pomodoro, la cioccolata la menta il caffè il brodo di carne le cinture e gli abiti stretti. . . . . . . . .
Assume farmaci potenzialmente gastrolesivi ? Sono state praticate biopsie gastriche per la ricerca dell'Helicobacter Pilori ?
Mi faccia sapere

Dott. Marco Delle Monache
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa