Gastrite cronica lieve

12 giugno 2021

Gastrite cronica lieve


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


08 giugno 2021

Gastrite cronica lieve

Buonasera, sono un ragazzo di 34 anni, normo peso, faccio palestra 3 volte la settimana. . . da Gennaio avverto un fastidio in zona addominale superiore sx, a seguito di assunzione di 3 bustine di numero di Spidifen 600(ibuprofene) a stomaco vuoto a seguito di un leggero infortunio muscolare allo psoas dx. Non un vero dolore ma un fastidio che va e che viene durante il giorno. Da sdraiato e la notte niente di niente. Sottopongo queste parole al mio medico che mi prescrive IPP e Gaviscon, che smetto di prendere dopo 5gg perchè pare funzionare. Dopo altrettanti giorni il fastidio torna e mi viene prescritta eco addome completa e analisi del sangue. Nulla di rilevante, tutto nella norma. Mi tranquillizzo e per un periodo non faccio più caso alla cosa. . . Dopodichè torno a percepire questo fastidio. Vado da un Gastroenterolo (marzo) il quale per famigliarità a polipi mi prescrive ed effettua colonscopia per accertamenti e anche li nulla di nulla. Lascio passare di nuovo del tempo e torno dallo stesso specialista che vuole approfondire e facciamo anche gastroscopia (esofagite di livello A e da esame istologico gastrite lieve cronica non attiva) mi prescrive Levopraid 25g 1 volta al gg prima del pasto principale e famotidina 40g al mattino digiuno. Sono 10gg che prendo questi farmaci ma non credo facciano effetto o meglio, non credo sia la lieve gastrite il mio problema. . . Sento aria e borborigmi ogni volta che finisco di mangiare, potrebbe essere colon irritabile anche senza alterazioni dell'alvo? in bagno vado sempre regolare. Oppure qualche intolleranza? che mi consigliate?? grazie mille

Risposta del 12 giugno 2021

Risposta a cura di:
Dott. ROCCO CACCIACARNE


Dal Suo racconto sembra che i Suoi disturbi siano imputabili ad un problema di "aerofagia". In altre parole, Lei ingoia tanta aria insieme agli alimenti e, infatti, racconta di sentire aria e borborigmi; tutti gli accertamenti eseguiti sono pressoché negativi. Provi questo: per una decina di giorni, ai pasti, si concentri e mastichi lentamente; non parli per nessun motivo mentre mangia e ingoia liquidi. Le consiglio anche un ansiolitico da assumere due volte al giorno. I Suoi disturbi dovrebbero regredire definitivamente.

Dott. Rocco Cacciacarne
Specialista attività privata
Medicina interna
Psicologia clinica
Specialista in Medicina di comunità
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Medicina interna
Verona (VR)


Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Obesità: un problema tutto italiano
Stomaco e intestino
13 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
Obesità: un problema tutto italiano
Reflusso gastroesofageo, benefici da fico d'india e olivo
Stomaco e intestino
09 maggio 2021
Notizie e aggiornamenti
Reflusso gastroesofageo, benefici da fico d'india e olivo