Helicobacter pylori

31 ottobre 2021

Helicobacter pylori




26 ottobre 2021

Helicobacter pylori

Buongiorno dottore, sono una 62enne che chiede venia per le numerose domande. Quando la ricerca dell’antigene fecale di Helicobacter pylori risulta positiva (anche altri esami eseguiti già da molto tempo), l'eco addome può verificare se ci sono conseguenze, esempio presenza di granulociti e linfociti infiltrati nello strato epiteliale e/o di follicoli linfoidi o peggio, di inizio linfoma MALT? Se no, quale esame fare per avere questa risposta? Nonostante l'esito positivo di Helicobacter pylori, io, da sempre, non ho sintomi e, a parte un po' di gonfiore che non so nemmeno se dipenda da H. Pylori, sto abbastanza bene relativamente allo stomaco con annessi e connessi, (so tutto sull'eradicazione, ma non posso assumere antibiotici), quindi potrei sostituire gli antibiotici con altro? Se sì, con cosa? Terapia fitoterapica? Infine, due curiosità: 1) la presenza di un alto numero di linfociti B nel sangue, può essere causata dall'Helicobacter pylori positivo? 2) Quale connessione c'è tra H. Pylori e BREATH Test al Lattosio? Grazie. Cordiali saluti.

Risposta del 31 ottobre 2021

Risposta a cura di:
Dott. GIAN PIERO DI BARTOLOMEI


Per verificare la presenza di un linfoma MAL, che abbia preso origine dal tessuto linfoide della mucosa gastrica, è necessario eseguire una gastroscopia, nel corso della quale è anche possibile verificare la presenza di un’infezione da Helicobacter Pylori. Questa infezione può essere eradicata per mezzo di antibiotici ed inibitori di pompa protonica. Non esistono rimedi naturali che possano curare l’infezione da Helicobacter Pylori. Non comprendo il senso della domanda 1). Il breath test all’ureasi è utile per evidenziare un’infezione da Helicobacter Pylori. Non va confuso con il breath al lattosio, che ha tutt’altro scopo. Colgo l’occasione per invitarla a considerare seriamente la sua obesità, che la espone a seri rischi.

Dott. Gian Piero Di Bartolomei
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina dello sport
Albano Laziale (RM)
Risposta del 31 ottobre 2021

Risposta a cura di:
Dott. NICOLA GIOTTA


Buon giorno
L'eco addome non può rispondere alle Sue domande.
L'esame più idoneo è la gastroscopia durante la quale lo specialista può fare una biopsia per ricercare l'helicobacrer pylori e la quale può dare informazioni circa la presenza i infiltrati linfocitari. Lo specialista Gastroenterologo può inoltre darle le ulteriori risposte che cerca.

Dott. Nicola Giotta
Medico Ospedaliero
Specialista in Nefrologia
Asti (AT)


Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Disturbi gastrointestinali, peggiorati con smartworking
Stomaco e intestino
05 dicembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Disturbi gastrointestinali, peggiorati con smartworking
Benessere dello stomaco: i consigli di Rachele Aspesi farmacista
Stomaco e intestino
04 dicembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Benessere dello stomaco: i consigli di Rachele Aspesi farmacista
Flora intestinale e farmaci: dal bioaccumulo alla trasformazione chimica
Stomaco e intestino
17 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Flora intestinale e farmaci: dal bioaccumulo alla trasformazione chimica
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa