Ileite aspecifica e proctite

21 settembre 2012

Ileite aspecifica e proctite




17 settembre 2012

Ileite aspecifica e proctite

Nel 2009 mi è stata diagnosticata una ragade anale (ore 12, zona genitale). Nel 2010 eseguiti colonscopia ed intervento mediante exeresi. Dopo otto mesi ferita ancora aperta e prolasso interno. Fine 2010 sfinterotomia laterale esterna con successiva chiusura della ragade ma continui sanguinamenti.
Nel 2011 legature elastiche (n. due) ed infiltrazioni di sclerosante. Sanguinamenti mai cessati con gonfiore e dolore dopo le evaquazioni (anche quattro al giorno), tenesmo e senso di pesantezza. Valore della ferritina tendenzialmente basso ( intorno a 17) altri valori nella norma. Gastroscopia evidenzia gastrite ed ernia iatale. Altra pancolonscopia evidenzia ileite aspecifica con afte nella zona del retto. TAC con contrasto nel 2012 evidenzia piccoli diverticoli (n. due), angiomi al fegato e conferma la precedente diagnosi endoscopica. Clisma opaco a doppio contrasto evidenzia marezzatura della mucosa, flogosi e piccole lesioni protrudenti nel retto. Ultimamente a seguito di prolungato utilizzo di Colifoam schiuma, sono aumentati i sanguinamenti
(gocce di sangue rosso vivo in notevoli quantità) Terapia con Mesalazina (sei compresse da 500 al giorno), praticamente inefficace per il mio problema. Le infinite visite proctologiche con anuscopio confermano proctite e sanguinamento del canale anale. Le varie pomate non hanno mai dato risultati apprezzabili. Chiedo gentilmente parere medico e possibilità di guarigione. Esiste un centro specializzato nella cura del mio problema e se sì quale? Vi ringrazio anticipatamente per il tempo messo a mia disposizione.

Risposta del 21 settembre 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


I sintomi ( compresa, soprattutto, la ragade recidivante) comfermerebbero la presenza di una forma infiammatoria della mucosa del colon e dell'ileo. La cura consiste nell'uso prolungato di mesalazina. Il consiglio è quello di affidarsi a un Centro di Gastroenterologia. Non so dove lei abiti, ma un servizio di Gastroenterologia esiste in quasi tutti i grandi Ospedali.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa