Noduli fegato

05 marzo 2019

Noduli fegato





25 febbraio 2019

Noduli fegato

Buongiorno dottore Le scrivo qua sotto il referto di una RMN con mezzo di contrasto epatospecifico. . Causa noduli trovati al fegato e vorrei capire in parole povere cosa ci sia scritto se possibile ovviamente.


"A carico del parenchima epatico si riscontrano due formazioni, una nel ll segmento ovoidale di 30x23mm assiali x27mm e l'altra nel IV segmento tondeggiante di 18x18x24mm. Presentano i seguenti caratteri. In T2 isointensitá; in T1 disomogenica ipointensitá, con Scar centrale a maggiore ipointensitá nella formazione del II segmento. Modico abbattimento del segnale nella sequenza in/out phase per componente steatosica. Non restrizione segnale. Comportamento contrastografico: non evidente presa di contrasto in fase arteriosa, ma debole e parziale incrementale nella fase tardiva con netta Scar iperintensa nella formazione del II segmento e minuta in quella del IV segmento. Sia in T2 che in tutte le fasi contrastografiche si apprezza in entrambe le formazioni la presenza di pseudo capsula. All'equilibrio la formazione del II segmento, oltre la pseudo capsula, il pattern di iperintensità della Scar e dei setti a ruota di carro; mentre la formazione del IV segmento risulta disomogenea. Nella fase epatobiliare si rileva iperintensità con aspetto a bersaglio nella formazione del II segmento con Scar centrale ipointensa. La formazione del IV segmento si dimostra ancora eterogenea con aree a maggior e minore intensità in parte con pattern "sale e pepe". I reperti non presentano la classifica omogenea e marcata ipervascolarizzazione arteriosa e l'isointensità in fase venosa e all'equilibrio; considerati e correlati tutta via i restanti parametri le formazioni del II s. risultata compatibile con FNH(Iperplasia nodulare focale)con maggiore tipicità, mentre quella del IV s. con FNH atipico. Monitoraggio in prima istanza ecografica. "

Risposta del 05 marzo 2019

Risposta a cura di:
Dott. MARCELLO PICCHIO


Il reperto depone per lesioni benigne e concordo con la necessità di seguirle a distanza con esame ecografico.

Dott. Marcello Picchio
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Chirurgia apparato digerente
Velletri (RM)
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Fegato


Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Quando il fegato è grasso
27 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Quando il fegato è grasso
Alcolismo
29 agosto 2017
Patologie
Alcolismo