Ossigenazione sangue

01 febbraio 2013

Ossigenazione sangue




28 gennaio 2013

Ossigenazione sangue

Mia mamma di 81 anni in sovrappeso e affetta da fibrillazione atriale e in cura cin coumadin, lanoxin e cardicor, un paio di settimane fa' ha avuto un episodio di bruciore durante la minzione e dolori al basso ventre curata con monuril;dopo poco ha avuto una notte con forti brividinfebbriciattola e dolori diffusi, e dissenteria accompagnato da una stanchezza eccessiva e gambe molli. Da qualche giorno ha la febbre più alta e raffreddore e il medico h misurato un livello di ossigenazione di 92 ma nessun segno nei polmoni e bronchi. . è ha pescritto augmentin per sei giorni e poi analisi sangue e urine. La domanda e' se esiste un nesso tra la bassa ossigenzione e il suo stato generale di salute oppure se potrebbe trattarsi di qualche cosa di più permanente?

Risposta del 01 febbraio 2013

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMILIANO MANZOTTI


Una saturazione dell'emoglobina del 92 % corrisponde all'incirca a una PO2, cioè la pressione parziale dell'ossigeno, pari a 60-65 mm Hg, i valori normali in un soggetto sano sono intorno a 90 mmHg. Tuttavia l'età della signora e lo stato febbrile possono aver condizionato l'attuale valore che tuttavia resta ancora su livelli accettabili. Consiglio di fare un controllo a distanza per valutare la situazione in un momento di benessere.

Cordiali saluti

Dott. MASSIMILIANO MANZOTTI
Specialista attività privata
Specialista in Malattie apparato respiratorio
Specialista in Cardiologia
Reggio nell'Emilia (RE)

Ultime risposte di Apparato respiratorio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa