Paratiroidi e calcoli renali

02 marzo 2015

Paratiroidi e calcoli renali




24 febbraio 2015

Paratiroidi e calcoli renali

Salve sono una ragazza di 22 anni. Circa 2 anni fa ho accusato forti dolori addominali e mi è stato diagnosticata la presenza di calcoli renali. Sono stata operata con litroxia. Mi è stato detto di bere più acqua e in particolar modo di bere acqua Sant'Anna. Alle ecografie di controllo è stata rilevata la presenza di renella.
Dopo due anni a Novembre scorso accuso i precedenti dolori, mi viene fatta una ecografia dove si rilevano piccoli calcoli e ingente presenza di renella. Considerando che ho iniziato a bere moltissimo la dottoressa decide di farmi un'eco alle tiroidi e paratiroidi rilevando piccolissime masse incognite alle paratiroidi di 6 e 8 mm.
Nel frattempo abbiamo contattato un urologo il quale mi ha fatto sottoporre ad una tac. . Essendo passata circa 1 settimana e aver bevuto non so quanta acqua non c'era piu nulla.
Da qui tutto finito nessuno si interessa più a nulla, so che le paratiroisìdi regolano l'equilibrio omeostatico del calcio e per questo mi sono spaventata, tuttavia sia l'urologo che il medico di base non sembrano preoccupati. Soffro inoltre di stanchezza e febbre tra 37 e 37, 2 intermittente non legata a sintomi influenzali. Prendo inoltre la pillola anticoncezionale a causa anche delle presenza di una ciste all'ovaio.
Vorrei capire se devo stare tranquilla o vedere un endocrinologo.
La rungrazio anticipatamente

Risposta del 28 febbraio 2015

Risposta a cura di:
Dott. MARCO LEONI


La presenza di calcoli in età giovanile va sempre studiata e va sicuramente escluso un Iperparatiroidismo primitivo.
Consultare un endocrinologo mi sembra utile, al fine di porre una diagnosi corretta


Dott. marco leoni
Medico Ospedaliero
Specialista in Nefrologia
Albano Laziale (RM)
Risposta del 02 marzo 2015

Risposta a cura di:
Dott. NICOLA GIOTTA


Nefrologo per i calcoli, endocrinologo per le paratiroidi.
Va individuata la predisposizione a formare calcoli e quali.
Utile l' esame delle urine che dà informazioni importanti soprattutto se sono visibili cristalli nel sedimento. Ma e' altresì importante la valutazione di alcuni elettroliti nelle urine quali il fosforo, il citrato, l' acido urico ed altri, ed e importante conoscere il livello ematico di paratormone, calcio, fosforo ed acido urico.
Saluti

Dott. Nicola Giotta
Medico Ospedaliero
Specialista in Nefrologia
Asti (AT)

Ultime risposte di Rene e vie urinarie


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube