Problemi di erezione

02 aprile 2007

Problemi di erezione




30 marzo 2007

Problemi di erezione

Sono un ragazzo di 27 anni e da qualche tempo (circa 6 mesi) ho dei problemi a raggiungere e/o mantenere l'erezione al momento dell'amplesso. I guai sono cominciati all'improvviso, da quando la mia ragazza ha iniziato ad accusare dei dolori e qualche lieve perdita di sangue in seguito ai rapporti sessuali; il ginecologo gli ha diagnosticato un'infezione (secondo lui, non contagiosa), prescrivendogli alcuni farmaci e la temporanea sospensione della pillola anticoncezionale. Abbiamo quindi cominciato ad usare il preservativo (a cui mi ero ormai "disabituato"), ma con pessimi risultati da parte mia: eiaculazione precoce o erezioni insufficenti, che mi hanno portato a sviluppare una specie di ansia da prestazione e relativo calo del desiderio. Ultimamente lei ha ricominciato con la pillola ma, dopo un iniziale miglioramento, la situazione non è cambiata. Preciso che nella fase iniziale del rapporto va tutto bene (buona erezione spontanea), i disturbi si verificano al momento della penetrazione o poco prima. Cosa posso fare?

Risposta del 02 aprile 2007

Risposta a cura di:
Dott. GAETANO DONATELLI


Le consiglio di contattare senza indugi un andrologo che le consiglierà gli esami ed eventuali terapie del caso. Cordiali saluti

Dott. Gaetano Donatelli
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
FERMO (AP)

Ultime risposte di Sessualità




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa