Psoriasi e psicosomatica

22 ottobre 2004

Psoriasi e psicosomatica




19 ottobre 2004

Psoriasi e psicosomatica

Buongiorno, ho sentito che la psoriasi colpirebbe persone che, oltre a fattori ereditari, hanno un "difficile rapporto col padre". (trasmissione Elisir). Ho la psoriasi da circa 7 anni, e da qualche anno ho raggiunto la terribile consapevolezza di odiare mio padre. Soffro di depressioni cicliche, e l' immonda visione della vita e dell'uomo che mi porto dietro, la imputo a in gran parte a lui. L'ho individuato (forse sbagliandomi chissà. . ) come causa prima delle mie sofferenze e anche come "fattore disturbante" nella vita di mia madre. . La psoriasi nummulare che ho in forma non grave, ha dei ciclici picchi di esacerbazione in concomitanza sia con le mestruazioni e sia con i periodi di forte contrasto con mio padre; contrasto non verbale ma che mi crea malessere. E' quindi possibile che le cose siano correlate? A voi l'ardua sentenza. . o la semplice opinione. Saluti. MM

Risposta del 22 ottobre 2004

Risposta a cura di:
Dott. GIORGIO SARCHI


L'esordio della malattia Psoriasi ca, come pure l'esacerbazione periodica in seguito a situazioni psicologicamente disturbanti, e' una evenienza frequente.
Il disagio psicologico non deve esserne pero' considerato la causa determinante, bensi' un fattore favorente.
In queste condizioni il trattamento dovrebbe essere rivolto al controllo delle manifestazioni dermatologiche e alla correzione del disagio psicologico.
Non e' facile, ma ci si puo', e deve, tentare.
Cordiali saluti.

Dott. Giorgio Sarchi
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Ultime risposte di Pelle

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli