Rabbia

28 ottobre 2004

Rabbia




23 ottobre 2004

Rabbia

Soffro da una decina d' anni di un serio problema di salute di natura organica. Di recente si è scoperto. Per puro caso, che le diagnosi fatte dai diversi medici erano errate e pertanto pure le cure svolte nel corso degli anni hanno solo peggiorato la mia gia' brutta situazione iniziale. A causa di cio' non solo ho perso ogni fiducia nei medici in generale, ma ho iniziato pure a provare nei confronti degli stessi un forte senso di rabbia e desiderio di vendetta Mi capita spesso di pensare al suicidio come unica soluzione dei miei problemi, ma sono certo che prima di attuarlo mi vendichere. Oramai è una sorta di idea fissa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . C è qualcosa che potrei fare per evitare questo "finale" Grazie Carlo

Risposta del 28 ottobre 2004

Risposta a cura di:
Dott.ssa GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Cerchi, aiutandosi col web, un'OTTIMA scuola di omeopatia UNICISTA, trovi il medico giusto e si faccia guidare fuori da questo labirinto.
Distruggere è la cosa più facile che un essere umano può fare, volontariamento o involontariamente. Se non impariamo a rispondere prendendoci responsabilità di noi stessi, questo Pianeta non ha veramente speranza.
Il primo passo, chiedere aiuto qui, l'ha fatto. Ora prosegua, e se riscrive, faccia riferimento a questa lettera (indichi la data).
Cordiali saluti e sia tenace.

Dott. Ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa