Ragade anale, sospetta proctite

04 dicembre 2010

Ragade anale, sospetta proctite




29 novembre 2010

Ragade anale, sospetta proctite

Da un anno mi "trascino" un problema di ragade anale associato alla comparsa del c. D. polipo sentinella. A seguito degli ultimi copiosi sanguinamenti rosso vivo in corrispondenza della prima defecazione mattutina, mai associati a dolori, mi sono rivolto ad un proctologo per gli esami del caso e, dietro sua indicazione, ho iniziato applicazioni di Antrolin crema che ha comportato, come fino ad oggi, l'immediata cessazione dei sanguinamenti.
Sabato scorso, in più, ho eseguito una rettoscopia dal seguente esito:" si esegue colonscopia fino a circa 40 cm a livello della ampolla rettale. presenza di mucosa friabile flogosata per circa 15/20 cm, non si repertano lesioni organiche a carico della mucosa che appare normotrofica e normoirrorata. canale anale nella norma. ragade anale posteriore".
diagnosi e sul mio caso, giacchè mi rimane oscura la causa di questa infiammazione, non avendo rapporti sessuali extra coniugali e tantomeno anali, non essendo mai stato stitico.
Del più, da quando assumo Clipper avverto alcuni capogiri verso sera, è associato?
Ed infine, questo quadro clinico mi deve far preoccupare?
devo eseguire ulteriori esami?
come intuibile, sono parecchio in ansia, essendo un periodo particolare perchè sto provando ad avere un figlio con mia moglie, e quindi grazie anticipatamente per l'attenzione che vorrete accordarmi.

Risposta del 04 dicembre 2010

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


No, non si deve preoccupare : si tratta di un'infiammazione che, terminato il ciclo con il clipper, potrà essere curata anche più a lungo con un antiinfiammatorio intestinale tipo 5-ASA. Ma deve anche far cicatrizzare la ragade.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa