Reflusso gastro esofageo

30 settembre 2012

Reflusso gastro esofageo




25 settembre 2012

Reflusso gastro esofageo

Buonasera, ho 40 anni sono un uomo e da 2 anni sono in terapia con pantorc 40 mg per curare un reflusso gastro esofageo diagnosticato sia con gastroscopia che ph-impendenzometria. La terapia e' efficace ma se la sospendo anche per pochi giorni i sintomi ritornano. Volevo chiedere se questa terapia prolungata negli anni puo' arrecare danni allo stomaco o altri problemi. Grazie e complimenti per l' ottimo servizio che erogate!

Risposta del 30 settembre 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Questi farmaci chiamati inibitori di pompa esistono ormai da molti anni e milioni di persone, nel mondo, li assumono anche per lunghi periodi, per evitare che certe forme di esofagite, provocate dal reflusso, peggiorino negli anni. Finora, nella mia esperienza personale, ma soprattutto nei resoconti dei congressi internazionali su questi farmaci, non sono stati riscontrati effetti collaterali importanti. Può provare a vedere se sta bene anche con la dose dimezzata, eventualmente accompagnata dai comuni antiacidi, presi durante la giornata.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa