Rettorragia

11 aprile 2012

Rettorragia




05 aprile 2012

Rettorragia

Buongiorno Dottore, ho 39 ani, l'anno scorso ho notato un sanguinamenteo ognivolta che andavo in bagno, sangue rosso vivo, e mi sono preoccupato, sono un tipo ansioso, ho chiesto al medico che mi aveva detto dirivolgermi allo specializsta e di fare una colon retto scopia, sono andato dallo specialista, il quale non ha voluto farmi una colon retto scopia, mi ha chiesto i sintomi e li ho descritti, lui sostenne che si trattava di emorroidi, mi ha dato per un mese il venoruton bustine due volte al giorno, flortec bustine per 15 giorni e proctosedyl pomata per unmese due volte al giorno, oltre alla dieta alimentare. Così facendo ho perso dei chili, ma il problema sembrava risolto, occasionalmente se mi sforzavo potevo vedere sanguinolento, ma in genere avevo risolto, poi ho ricominciato a mangiare un po come prima, evitando però il peperoncino di cui in passato ero ghiotto, solo che esattamente a distanza di un anno nelle scorse settimane, mi sono ritrovato con lo stesso problema, sentivo il bisogno di andare in bagno facevo delle scarichette. . magari era solo sangue rosso vivo sempre, ho richiesto al medico generico però senza andare dallo specialista al momento e mi ha dato la stessa cura che mi aveva dato lo specialista solo che al posto del flortec sto prendendo 2 volte al giorno l'enterogermina, adesso le feci sono più compatte, solo che ancora non ho visto grossi miglioramente dal punto di vista del sangue. . qualche volta capita che non ne ho o poco ma sono pià le volte che ancora c'è, ho iniziato la cura da diciamo un 8 giorni non so se è ancora presto o mi devo preoccupare, perché il medico mi ha detto se non ti passa in 4 5 giorni fai la colon retto scopia, forse immaginado un tumore, non so. . sono molto preoccupato, se lei mi potesse dare un consiglio. . aspetto con impazienza una sua risposta.

Risposta del 10 aprile 2012

Risposta a cura di:
Dott. NATALE SACCA'


A questo punto direi che è necessario eseguire una colonscopia per escludere cause diverse dalle Emorroidi

Dott. Natale Sacca'
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia
Catanzaro (CZ)
Risposta del 11 aprile 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Lasci perdere il tumore. Nella stragrande maggior parte dei casi quel tipo di sanguinamento è dovuto a " banali " Emorroidi interne, ma la diagno deve essere fatta con una rettosigmoidoscopia, o, meglio, con una colonscopia completa.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa