Rischio gravidanza?

11 ottobre 2017

Rischio gravidanza?




Domanda del 09 ottobre 2017

Rischio gravidanza?


Salve, vorrei chiedere maggiori informazioni per quanto riguarda la pillola del giorno dopo (ellaOne), ho letto che è pure chiamata la pillola dei 5 giorni dopo e che è una delle nuove e più “efficaci”. Con la mia fidanzata abbiamo avuto un rapporto completo in data 06/10 con rottura del profilattico e quindi siamo subito corsi in farmacia per comprare e assumere nel minor tempo possibile il farmaco. Lei ha assunto il farmaco dopo meno di un ora dal rapporto. Abbiamo poi letto che non c’è sicurezza del 100% ovviamente,e soprattutto può fallire anche se presa a breve distanza dal rapporto non protetto se lovulazione era avvenuta nelle ore precedenti. La mia ragazza per fortuna usa un app che permette la registrazione del ciclo e l’ovulazione,il ciclo mestruale è stato da giorno 20/09 al 25/09 dopo qualche giorno di ritardo. Mentre il periodo fertile dal 27/09 al 04/10 all incirca (L ovulazione dovrebbe essere il 02/10 anche se non è sicuro al 100%) Ovviamente l’insicurezza sul corretto funzionamento del farmaco c’è, anche perché la mia eiaculazione è sempre abbondante, quindi mi rivolgo a voi per maggiori rassicurazioni e chiarimenti. Potrebbe non funzionare visto che il rapporto non protetto è avvenuto all'incirca in concomitanza con l’ovulazione e durante il periodo fertile? Da qualche giorno (post pillola) presenta sintomi come emicrania, nausea e giramenti di testa.. Grazie in anticipo
Risposta del 11 ottobre 2017

Risposta di MARIA TERESA SILVESTRI


se il rapporto è stato il 6, e se il ciclo è di 28 giorni, il periodo fertile va dal 29 al 5, quindi il 6 ottobre non dovrebbe essere a rischio, cosa possibile se invece il ciclo è dai 29 in su. In ogni caso, la fertilità non dipende dall'abbondanza dell'ejaculato, e la pGD riduce ma non annulla la possibilità di concepimento. In caso di ritardo ( ellaone può dare un ritardo di 4 giorni ) occorre quindi fare un test di gravidanza. I sintomi non possono essere dovuti a una gravidanza se non sono passati almeno 12/14 giorni dal concepimento, più facilmente sono effetti collaterali del farmaco o secondari al timore per una gravidanza non desiderata.

Dott.ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Il profilo di MARIA TERESA SILVESTRI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Sessualità



Potrebbe interessarti
Amore al capolinea
Sessualità
26 gennaio 2018
Notizie e aggiornamenti
Amore al capolinea
Millennial e baby boomer: stesso atteggiamento verso la contraccezione
Sessualità
16 gennaio 2018
Notizie e aggiornamenti
Millennial e baby boomer: stesso atteggiamento verso la contraccezione
Violenza sulle donne: non riconosciuta dagli operatori in pronto soccorso
Sessualità
04 dicembre 2017
Notizie e aggiornamenti
Violenza sulle donne: non riconosciuta dagli operatori in pronto soccorso