Rx esofago stomaco duodeno

22 maggio 2005

Rx esofago stomaco duodeno




13 maggio 2005

Rx esofago stomaco duodeno

salve mia madre ha avuto i risultati delle analisi rx esofago stomaco duodeno ha 60 anni, ma dal referto non si capisce cosa ha, non ci ha capito neanche il medico curante. Spero che potete aiutarmi. . . . . . . . . . . - Distonia e discinesia esofagea con ipertono dello sfintere cardiale - Presenza di evidente impronta aortica sull'esofago toracico. - Marcata gastrite di tipo ipertrofico - Regolare il bulbo e l'ansa duodenale - L'esame del fondo gastrico non mette in evidenza ernia jatale o reflusso esofageo

Risposta del 22 maggio 2005

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE DE SIERVI


Gent. Ma Sig. Ra
L’esame radiografico dell’esofago e dello stomaco-duodeno ha messo in evidenza quanto segue:
Il pasto baritato ( la pasta bianca che ha ingoiato), non è transitato in maniera armonica e regolare nell’esofago perché le pareti di esso non avevano un movimento regolare (discinesia) né una contrazione regolare (distonia) ;inoltre arrivato alla “porta “dello stomaco, che si chiama cardias, non è passato regolarmente nello stomaco poiché vi è uno ipertono dello sfintere del cardias, in parole semplici il muscolo circolare ( sfintere) che chiude il cardias è più contratto della norma (ipertono). L'uscita dello stomaco si chiama piloro.
L’esofago, durante il tragitto dal faringe allo stomaco, incrocia alcune strutture e se queste ultime sono aumentate di volume per qualsiasi ragione, danno appunto una impronta sulle sue pareti: l'aorta che deve essere aumentata di volume, ha dato una impronta evidente. In genere l' Ipertensione arteriosa è la causa più frequente.
Per quanto riguarda la diagnosi di Gastrite ipertrofica, sarei più cauto nella diagnosi istologica, diagnosi che è di pertinenza dell'anatomo-patologo, limitandomi a descrivere una ispessimento del disegno mucoso gastrico.
L’esame della parte più alta dello stomaco (fondo) studiato probabilmente in Trendeleburg (una particolare posizione del paziente) non ha messo in evidenza un reflusso gastro esofageo, parte del contenuto gastrico non è ritornato cioè in esofago.
In conclusione io ritengo sia indispensabile fare una EGDS (esofagogastrodudenoscopia) per la diagnosi di reflusso gastro -esofageo (supportata eventualmente anche da una manometria dell’esofago) e per evidenziare il tipo di Gastrite, con un esame citologico di un frammento di mucosa prelevato durante l’esame, esame, che può porre anche in evidenza l’ helicobacter pilori, noto ormai a tutti, con le relative conseguenze.
Cosa invece di estrema importanza, ritengo indispensabile lo studio del lume dell’aorta in tutto il suo decorso, studio ora semplice da effettuare con i mezzi di diagnosi per immagini quali la radiologia, l’ecografia, ecocolordoppler ed altre metodiche tutte non invasive.
Sperando di Averla aiutata Le invio distinti saluti.

Dott. Pasquale De Siervi
Medicina generale convenz.



Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Covid-19 e scuola, meno infezioni con obbligo di mascherina
Malattie infettive
12 ottobre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19 e scuola, meno infezioni con obbligo di mascherina
Long Covid per più tempo in chi ha più sintomi
Malattie infettive
11 ottobre 2021
Speciale Coronavirus
Long Covid per più tempo in chi ha più sintomi
Covid-19, Gabutti (Siti): vaccino è l'arma di prevenzione più efficace
Malattie infettive
08 ottobre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, Gabutti (Siti): vaccino è l'arma di prevenzione più efficace