Sintomatologia e malassorbimento

03 agosto 2016

Sintomatologia e malassorbimento


Tags:


29 luglio 2016

Sintomatologia e malassorbimento

Salve Dottori.
Ho bisogno di fare un pò di luce sul mio problema.
Da mesi ho problemi con sintomi come, astenia, debolezza e malessere simile al rialzo termico corporeo ma senza febbre, che sopraggiungono od al termine di un'attività fisica leggermente sostenuta o più frequentemente se dopo una qualsiasi attività fisica prolungata per più di 5-10 min, mangio qualcosa: il risultato é la sintomatologia scritta prima che perdura per ore; inoltre accuso pressione allo stomaco anche notturna nelle prime ore del sonno, soprattutto se non mi attengo scrupolosamente ai canonici 5-6 pasti giornalieri, e se sgarro con semplicemente qualche alimento più difficile da digerire (un semplice piccolo budino ad esempio) e stipsi alternata ad evacuazione normale ma con feci di forma piccola e frastagliata e con colori che vanno dallo scuro, al marroncino all'ocra, anche nella stessa evacuazione. Il malessere è altrettanto presente se diminuisco il numero di pasti: E'come se " l'energia" per digerire fosse limitata, se la uso x l'attività fisica anche leggera non ce l'ho più per digerire, viceversa se non mi alimento a sufficienza saltando i pasti mi cala e al successivo pasto mi sovviene subito.
Ho fatto molti esami sia a livello cardiologico, endocrinologico (tests ematici) e gastroenterologico (ecografie, gastro e colonscopie, tests ematici) che hanno escluso patologie importanti. L'unico esito positivo è dato dal test allo xilosio che segnala un Malassorbimento dello stesso sia nelle urine che nel siero. Oltre che non tollerare latticini e glutine, che ho escluso. All'anamnesi esterna sono dimagrito molto: ho perso 18kg in 15 mesi
Purtroppo non riesco a lavorare od a fare qualsiasi attività fisica senza pagare il dazio dei sintomi, ma purtroppo non ho ancora una diagnosi, ne tantomeno una terapia se non quella da me attuata nel aumentare i pasti, mangiare il più sano possibile, e riposare. Ma ho 28 anni è un pò presto per adagiarsi, io voglio vivere normalmente.
Grazie dell'aiuto

Risposta del 03 agosto 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Quello che è certo è quello che lei dice alla fine del suo discorso: a 28 anni " bisogna" vivere normalmente. Ma ho l'impressione che i suoi disturbi dipendano soprattutto da una certa difficoltà a digerire. Mi mandi la descrizione completa della gastroscopia.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)


Ultime risposte di Stomaco e intestino



...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Perché non digerisco? I consigli di Dica33
Stomaco e intestino
10 luglio 2024
Notizie e aggiornamenti
Perché non digerisco? I consigli di Dica33
One Health: la salute del microbiota inizia dalla salute delle piante
Stomaco e intestino
29 gennaio 2024
Notizie e aggiornamenti
One Health: la salute del microbiota inizia dalla salute delle piante
Alessio Fasano (MGB): il ruolo del microbioma sul nostro destino clinico
Stomaco e intestino
14 gennaio 2024
Notizie e aggiornamenti
Alessio Fasano (MGB): il ruolo del microbioma sul nostro destino clinico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa