Stomaco ed intestino

19 aprile 2018

Stomaco ed intestino




15 aprile 2018

Stomaco ed intestino

Buongiorno, un anno fa dopo un paio di giorni di stitichezza acuta mi sono imbattuta in tre giorni di dissenteria, pensando che fosse influenza intestinale ho preso antibiotici. Dopo ho sofferto di crampi dolorosissimi che prendevano tutto l'addome. Ho preso compresse per il colon irritabile ma senza risultati. Ho fatto ecografia addominale la quale segnaló solo due miomi di 4 e 8 cm esterni e posteriori. Una mia amica gastroenterologo mi consiglió di rivolgermi al ginecologo perché la causa potevano essere loro. Mi sono operata in laposcopia ad ottobre ma senza avere risultati a livello stomaco ed intestino. Già prima dell'operazione avevo difficoltà a digerire. Adesso prendendo prodotti a base di simeticone, consigliato dal mio ginecologo, ed eliminando i latticini, le cose non sono migliorate se non per poco. Oramai sono quasi due mesi. Avverto un dolore bruciore alla parte superiore dell'addome che arriva fino alla schiena e si irradia fino alla parte bassa ma a destra o sinistra altezza ovaie. Quando arriva il ciclo una settimana prima e durante sto malissimo con dolori addominali e alla schiena. Oramai non so più cosa fare e non riesco a capire cosa possono derivare questi sintomi. Sono una persona ansiosa da 20 anni e oramai riesco a capire quando il dolore di stomaco è di tipo ansiosa perché basta che mi rilasso oppure cerco di distrarmi e passa e tutto passa. Questo è diverso costante. Dalla mattina fino alla sera a volte più intenso a volte sordo ma presente. Con formazione di aria alla sera. . Sensazione di defecare dopo i pasti anche se di mattina sono andata regolare. Anche se riesco a canalizzare, se riesco ad andare in bagno il dolore rimane. . Si può solo attenuare. L'aria che si forma é dolorosissima. Spero di essere stata chiara e spero di avere al più presto una risposta. Già ringrazio, cordiali saluti.

Risposta del 19 aprile 2018

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


E' stata chiara, ma è sempre difficile interpretare dei dolori addominali, da lontano. Potrebbe trattarsi di colon irritabile, ma a questo proposito non mi ha detto quali prodotti ha già assunto, anche per il meteorismo. Me li elenchi. Inoltre, data la sede dei dolori e l' accentuazione in corrispondenza del ciclo, serve un parere anche del ginecologo, anche per escludere un ' eventuale endometriosi.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa