Tenesmo

30 novembre 2015

Tenesmo




24 novembre 2015

Tenesmo

salve, ho 44 anni, ho fatto a maggio una rettoscopia per sanguinamento alla defecazione dove si riscontrava Emorroidi interne di II grado. Il problema che ho ora e che una ventina di giorni che e'cominciato con gonfiore intestinale ai pasti conflautolenze e stimolo a defecare. al che per tre/giorni ho mangiato solo verdura e pesce, e il problema gonfiore intestinale si e'risolto, ma mi permane come lo stimolo rettale a defecare ma senza riuscire (defeco al mattino un paio divolte a distanza di un'oretta l'una dall'altra con feci diciamo semiformate e di colore normale ma di poche quantita'), non ho dolori ne sangue. Sono spaventato (ipocondriaco da sempre) e non vorrei che l'Ansia mi abbia innescato questo disturbo che di notte non percepisco e sembra che quando non ci penso non lo sento. La sensazione che percepisco e'come pesantezza rettale con stimolo. Mi potreste dare un consiglio? Distinti Saluti

Risposta del 30 novembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


E' possibile che la causa principale del suo disturbo sia proprio la presenza di quelle emorroidi interne. Non mi ha detto se segue qualche cura per ridurle. Se il disturbo dovesse persistere a lungo, potrebbe completare gli accertamenti con un esame che si chiama manometria rettale.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube