Testosterone basso!!

29 ottobre 2005

Testosterone basso!!




25 ottobre 2005

Testosterone basso!!

Dottore, salve, il mio nome è Marco, le scrivo perchè ho un problema nella sfera sessuale. Ho 30 anni e il mio probelma riguarda l'erezione. Fino a poco tempo fa mi capitava spesso la tanto temuta "cilecca" e comunque, quando portavo a termine il rapporto, non riuscivo ad averne un'altra. Cosi mi sono rivolto al mio medico andrologo, il quale mi ha fatto eseguire delle analisi del sangue. Abbiamo riscontrato un livello di testosterone basso: testosterone 3. 79 testosterone libero 14. 10. Quindi ho iniziato una cura con "testogel". dopo un paio di mesi ho rifatto il test. Il testosterone era salito a 4. 82 e il libero a 32. 5. Quindi abbiamo sospeso la cura. Dopo circa un mese ho rifatto ancora il test. il livello era tornato a 3. 8 e il libero a 11. 2. Ora ho ripreso la cura al testosterone. Apparte queste analisi ho anche dei "campanelli d'allarme" Ho notato un calo del desiderio sessuale, anche se poi non mi tiro mai indietro, diciamo che mi sforzo per prendere l'iniziativa. Poi ho notato la scomparsa delle classiche erezioni mattutine. E cmq il problema del secondo rapporto è rimasto. Il mio dottore dice di non preoccuparmi, perchè cmq. ora riesco a portare a termine 1 rapporto sessuale, quindi non ci sono Veri problemi. Il tutto è dato dallo stress, dalla vita non proprio regolare al 100%( anche se non mi sembra che sia esageratamente non regolare) ed al fatto che, ora avendo la ragazza fissa, ho sicuramente più rapporti rispetto a prima. ( mediamente 4/5 a settimana) quindi sono più stanco. Secondo lei potrebbe esserci anche altro? non potrebbe essere che il dottore mi abbia preso un po sottogamba? Secondo lei è il caso che mi faccia visitare anche da qualche altro andrologo? e comunque Lei cosa ne pensa? La ringrazio e la saluto cordialmente. Marco

Risposta del 29 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Sembra, dalle notizie cliniche forniteci, che il suo problema abbia prevalentemente una base psicologica, comportamentale. Comunque se desidera avere più informazioni sulle cause del suo problema potrebbe essere utile una indagine vascolare sulle arterie peniene tramite ecocoldoppler dinamico. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Sessualità


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube