Tiroide

09 aprile 2006

Tiroide




07 aprile 2006

Tiroide

Dopo una visita cardiologica nel 1994 per una tachicardia compatibile prima di assumere L’Inderal il medico mi prescrisse delle analisi per la tiroide che riportarono i seguenti risultati:(12/1994)FT3 4, 7-FT4 1, 0-TSH O, O1; prova del TSH dopo TRH 0, 15; ecografia: tiroide regolare per morfologia e dimensioni, la superficie risulta finemente irregolare, la struttura del parenchima appare solo di poco disomogeneo senza rilievo di alterazioni nodulari. Dopo di ciò assumevo l’Inderal. Le successive analisi. (02/1995) FT3 3, 9- FT4 1, 2- TSH 1, 0-A. HTG 83-A. TMS 83 A. TPO 475 (06/1995) FT3 3, 7-FT4 1, 1-TSH 0, 5-A. HTG 96-A. TMS 250 A. TPO 92 (10/1995) FT3 4, 5-FT4 1, 0- TSH 0, 9 -A. HTG 42-A. TMS 39- A. TPO 760 Consultando un endocrinologo mi consigliò di proseguire con lInderal. Dopo qualche anno un altro mi prescrisse Eutirox da 75 e le analisi seguenti furono queste. (02/2001)FT3 2, 61- FT4 1, 32 TSH 1, 75 ANTI negativi -Ecografia:tiroide con forma e dimensione nei limiti, profili finemente irregolari ecostruttura diffusamente disomogenea non si osservano lesioni focali espansive. (01/2003) FT3 2, 44- FT4 1, 56- TSH 1, 03 (11/2003) FT3 2, 93- FT4 1, 36- TSH, 060 (03/2005)FT3 5, 60- FT4 9, 20 - TSH 2, 102 (01/2006) FT3 4, 02 – FT4 16, 47 – TSH 1, 10 Oggi che prendo 1 compressa di Eutirox 75 al mattino e due di Inderal da 40 al giorno mi domando che necessità c’era di prescrivermi l’Eutirox visto che le analisi prima e dopo sono sempre state nella norma e di che cosa sono affetto esattamente e cosa fare. Grazie Guelfo

Risposta del 09 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Caro Guelfo, è la stessa domanda che mi pongo io tutte le volte che viene prescritto Eutirox, o Inderal per disturbi tiroidei. Inoltre, come mai prima venivano sempre eseguiti anticorpi, poi più niente?.
Alla seconda domanda è abbastanza facile rispondere, “HTG 83-A. TMS 83 A. TPO 475”, lei ha una Tiroidite, che continua a distruggere le cellule tiroidee, che liberano ormone contenuto, da qui l’ Ipertiroidismo, per fortuna lieve. Nella maggior parte dei casi l’agente eziologico è il virus di Epstein-Barr, che permane indisturbato nell’organismo, nonostante la produzione precedente, quando è entrato, di anticorpi. Per un meccanismo molto conosciuto in immunologia, chiamato mimetismo molecolare, son stati prodotti anche anticorpi anti cellule tiroidee, che mano, mano, vengono distrutte, tutto l’ormone tiroideo viene liberato, così si verificano sintomi di Ipertiroidismo, ra cui quello che lei avverte maggiormente, è la tachicardia, su cui l’Inderal ha una azione solamente sintomatica.
Cosa Fare? Individuare l’agente eziologico, Epstein-Barr, calcolare quanto ne è presente, per poter seguire l’andamento terapeutico, somministrare il genoma opportunamente diluito, insieme ad altri farmaci adeguati, in modo da stimolare il sistema immunitario a portarlo via, inibendo la continua sensibilizzazione del sistema immunitario. Riportando mano, mano, il sistema immunitario a reazioni più modulate.
Come si fa? In medicina biologica si hanno a disposizione esami strumentali adeguati per fare questo lavoro, in continuo aggiornamento secondo l’esperienza acquisita di volta in volta.
Inoltre si eseguono esami ematochimici per confermare quello che viene indicato dagli esami strumentali. La terapia è seguente, in base all’esame della persona e dei risultati ottenuti. Così si va all’origine del problema, inibendo chi effettivamente ha prodotto la patologia.
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube