Tosse, laringite, dispepsia

10 febbraio 2012

Tosse, laringite, dispepsia




31 gennaio 2012

Tosse, laringite, dispepsia

Salve a tutti,
sono una ragazza di 28 anni. Sto vivendo un momento molto difficile, sono molto stressata. circa un mese fa subito dopo le feste di natale sono stata una settimana con problemi digestivi. Quando finivo di mangiare avevo un dolore al fianco sinistro e iniziavo ad avvertire un aumento di battiti cardiaci. Quando eruttavo sentivo come un po' di acidità in bocca. Dopo un po' di dieta, evitando cibi pesanti e irritanti mi è passato. I miei disturbi pero non sono passati perchè ho iniziato ad avere sempre un po' di raucedine fino a che ho avuto 2/3 giorni di afonia totale, senza dolore ne febbre. Tornata la voce alla normalita`lo stesso avverto un raspino fastidiosissimo in gola, quando mi sveglio dopo qualche colpo di tosse esce un po' di catarro e si schiarisce la voce mentre di sera quando mi corico sento come se mi si opprimesse la gola e tossisco secco. Inoltre quando mangio, avverto alcune volte che si ferma qualcosa nell'esofago, bevo e scende. Non ho nessun tipo di dolore ma sento un po' di solletico. Cosa potrebbe essere? Premetto che saranno 3 settimane che ho questo fastidio in gola e subito dopo il problema di digestione. Saranno correlati? Inizio sempre a pensare di avere un tumore ma il mio compagno mi dice che e`solo stress. non vivo in Italia e qui la medicina è pessima. Potrei avere un semplce reflusso? O un ernia ietale?
Ringrazio anticipatamente per le vostre risposte
un saluto

Risposta del 08 febbraio 2012

Risposta a cura di:
Dott. SALVATORE CAVALLO


I disturbi digestivi con cui esordisce il quadro clinico fanno sospettare una disbiosi da Candida Albicans, ma sarebbe necessario avere alcuni ragguagli sull'alvo e su eventuali disturbi dell'apparato genitale. I disturbi successivi possono essere attribuiti ad un problema di reflusso gastro esofageo con Esofagite da reflusso e interessamento laringeo. Certamente anche un' Ernia iatale può essere chiamata in causa.
Sarebbe opportuno indagare tramite analisi del sangue se sussiste una infezione gastrica da Helicobacter Pylori e una disbiosi intestinale da Candida. Da notare che l'infezione da Helicobacter Pylori può favorire la candidosi intestinale.

Dott. Salvatore Cavallo
Specialista in Genetica medica
Matera (MT)
Risposta del 10 febbraio 2012

Risposta a cura di:
Prof. MATTIA FALCHETTO OSTI


Concordo con il collega cui aggiungerei anche una visita ORL con fibrolaringoscopia ed una visita gastroenterologica con esofagogastroscopia.

Prof. MATTIA FALCHETTO Osti
Universitario
Specialista in Radiodiagnostica
Specialista in Radioterapia
Roma (RM)


Ultime risposte di Tumori

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli