Un neo

02 febbraio 2005

Un neo




29 gennaio 2005

Un neo

Ho 30 anni e un neo di 3, 5 mm color cioccolato sulla spalla che, poco meno di un mese fa, presentava una piccola crosticina rotonda. La dermatologa ha detto che la crosticina a suo avviso non faceva parte della struttura del neo, e che doveva trattarsi di un piccolo brufolo che aveva deciso di venire proprio lì. Quando però la crosticina è andata via, al suo posto è rimasto un “tondino” più chiaro sul neo. Che cosa significa? Si tratta di un’evoluzione naturale o sospetta? E’ consigliabile una biopsia?

Risposta del 02 febbraio 2005

Risposta a cura di:
Dott. MARIO MANISCALCO


Non è assolutamente consigliabile un esame bioptico. A mio parere dovrebbe essere sufficiente un esame dermoscopico per appurare in primo luogo se sitratta di una lesione nevica melanocitaria ed inoltre per stabilire la presenza o meno di parametri "sospetti".

Dott. Mario Maniscalco
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista attività privata

Ultime risposte di Pelle




Vedi anche:
Ultimi articoli
Orticaria, come riconoscerla
31 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Orticaria, come riconoscerla
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
17 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa