Xerostomia

21 novembre 2006

Xerostomia




18 novembre 2006

Xerostomia

sono stato operato alla lingua per un tumore. come conseguenza, tre cicli di chemio, piu trentanove sedute di radioterapia. conseguenza molto importante è la sparizione del tumore, ma conseguente perdita del gusto e della funzionalità delle ghiandole salivari. Domanda: esiste una cura farmacologica o chirurgica per alleviare questa mia invalidità. cortesemente f.

Risposta del 21 novembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


Per la xerostomia esiste un farmaco, SALAGEN, che per l'importanza degli effetti indesiderati è stato classificato in fascia H(uso ospedaliero). In Puglia è possibile anche l'uso domiciliare attraverso una prassi particolare che prevede l'assunzione di responsabilità da parte del medico curante, sulla base di una prescrizione ospedaliera.
Tale possibilità è a discrezione della Giunta della Regione di appartenenza.
Per quanto riguarda il gusto, se sono state asportate le papille gustative, ci sarebbe poco da fare, anche se si può ipotizzare un concorso della xerostomia. Quindi trattando questa, anche il gusto potrebbe forse migliorare.
Saluti

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa