Famiglie in partenza: profilassi prima di tutto

13 dicembre 2010
News

Famiglie in partenza: profilassi prima di tutto


«Prima la profilassi, poi la valigia» dicono gli esperti della Simvim (Società italiana di medicina dei viaggi e delle migrazioni), riuniti al convegno nazionale "Nuove indicazioni per il viaggiatore internazionale", alle famiglie italiane che faranno una vacanza esotica. Scottature solari, jet lag, mal d'aria o di mare non sono gli unici rischi per i bambini in viaggio, avvertono gli esperti, ma ci sono anche diarrea del viaggiatore, malaria e altre malattie infettive tra cui la meningite, contro cui è disponibile anche in Italia il primo vaccino meningococcico quadrivalente contenente i ceppi A, C, W135 e Y. «Nonostante la crisi, gli italiani non rinunciano a lunghi viaggi nel periodo natalizio» spiega il presidente della Simvim, Vincenzo Nicosia. «Partono verso lidi da sogno sottovalutando però i rischi sanitari, le condizioni igienico-sanitarie, diverse abitudini alimentari e stili di vita. Mettendo in pericolo soprattutto i viaggiatori più piccoli» sottolinea l'esperto. Per vacanze intelligenti e sicure, invece, «è indispensabile prima della partenza ricevere un'adeguata informazione da parte di personale specializzato, e quando serve provvedere a effettuare le giuste vaccinazioni e le profilassi farmacologiche» avverte Nicosia.




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube