Strategie su più fronti per smettere di fumare

18 novembre 2011
News

Strategie su più fronti per smettere di fumare


amettere di fumare terapia sostitutiva della nicotina brupropione vareniclina

Agire su due fronti per smettere di fumare è la strategia di maggior successo. È questa la conclusione su cui concordano gli esperti americani alla luce di due ampie revisioni condotte dal Servizio sanitario pubblico degli Stati Uniti che ha valutato le diverse combinazioni di farmaci e di consulenze e pareri da parte di farmacisti, medici o servizi telefonici dedicato a persone che vogliono smettere di fumare. «Molte cose sono cambiate da quando era ancora possibile fumare in aereo o al cinema» fa notare Thomas Glynn, direttore del Cancer science and trends and of international cancer control for the American cancer society «oggi ci sono molti modi per smetter di fumare, inclusi sette farmaci approvati dalla Food and drug administration». Eppure ancora molti americani rifiutano i farmaci affidandosi alla forza di volontà: ma solo il 5% delle persone ce la fa, a meno che non siano fumatori light, cioè che si fermano a 10 sigarette al giorno. Per i forti fumatori è raccomandato l'uso di una terapia sostitutiva della nicotina, disponibile anche come farmaco da banco e farmaci da prescrizione come brupropione e vareniclina. Secondo Nancy Rigotti, direttore del Tobacco research and treatment unit del Massachusetts General hospital di Boston, questi farmaci «funzionano e almeno uno di questi andrebbe preso». Nelle sue raccomandazioni la Agency for Healthcare Research and Quality Americana ha indicato ai medici di considerare i cerotti che rilasciano nicotina in combinazione con uno dei due farmaci per fumatori che non riescono a smettere con un solo tipo di intervento. Ma sono farmaci che presentano rischi importanti ed effetti collaterali e se i pazienti vogliono assumerli devono discuterne con il medico per la prescrizione. Un'ultima analisi è stata dedicata anche alle linee telefoniche dedicate, gratuite ma anche poco usate poiché i fumatori ne hanno un'idea distorta.




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube