Influenza: il Codacons contro la vaccinazione di massa

04 luglio 2013
News

Influenza: il Codacons contro la vaccinazione di massa


vaccino antinfluenzale codacons farmindustria

"È solo un regalo all'industria farmaceutica!". Così il Codacons boccia la proposta avanzata da Farmindustria di rendere obbligatoria la vaccinazione di tutti i cittadini compresi tra i 50 e i 64 anni.
L'idea, sostiene l'associazione delle aziende, è quella di fare risparmiare 746 milioni di euro al Sistema sanitario nazionale.
«La vaccinazione di massa è un'ipotesi semplicemente assurda» risponde il presidente dei consumatori Carlo Rienzi «perché una cosa è pensare alla vaccinazione per le categorie a rischio, quelle cioè per le quali il vaccino è disponibile gratuitamente, ma la vaccinazione di massa serve solo a fare guadagnare chi produce il farmaco. Vale la pena ricordare che, talvolta, il vaccino si rivela inefficace, come nel 2004 quando fu sbagliato il ceppo e si fecero sprecare milioni di euro a moltissimi cittadini che finirono comunque per ammalarsi».
Il Codacons chiude ricordando che "i vaccini antinfluenzali rappresentano un vero e proprio business che fa incassare alle aziende farmaceutiche qualcosa come 500 milioni di euro all'anno".




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube