Le zucchine, un ortaggio anti stanchezza per tutti

09 giugno 2018

News

Le zucchine, un ortaggio anti stanchezza per tutti



Una miniera di potassio anticaldo


Sali minerali, acqua e fibre sono presenti in quantità nelle zucchine di stagione. Il minerale di spicco però è il potassio, che con la sua azione vasodilatatrice aiuta tenere sotto controllo la pressione arteriosa e a regolarizzare il battito cardiaco. Ma non è tutto: il potassio interessa anche il passaggio delle sostanze nutritive alle cellule nonché la trasmissione degli impulsi nervosi, regola il ph (cioè il livello di acidità) del sangue e l'attività idrica dell'organismo, regalando così la giusta dose di energia anche con l'arrivo dei primi caldi.

A dieta felici e rilassati


Idratanti, diuretiche e dietetiche le zucchine regalano pochissime calorie (appena 13 ogni 100 grammi), tanta fibra e hanno un bassissimo indice glicemico. Sono quindi il contorno ideale per chi ha la glicemia alta o segue una dieta per perdere peso. Tra le sorprese che non ti aspetti, la zucchina poi contiene una buona dose di triptofano, un amminoacido attivo in diversi processi metabolici interni al nostro organismo, tra cui la biosintesi della serotonina, nota anche come sostanza del buonumore. E proprio per questo il consumo di zucchine è indicato anche per favorire il sonno.

Un alimento adatto a ogni età

Altamente digeribili, le zucchine sono perfette nella dieta di grandi e piccini. Questo grazie alla presenza tra l'altro di vitamina C, dalla nota azione antiossidante, e di acido folico, che è fondamentale per la crescita, contribuisce a produrre globuli rossi, combatte l'anemia (anche quella cronica, di tipo senile) e nelle zucchine raddoppia la sua presenza grazie all'azione dei folati, provitamine che a livello intestinale si trasformano a loro volta in altro acido folico.

Tre cose da sapere in cucina

1. Acquistale giovani

Le zucchine ormai si trovano tutto l'anno, ma è questa la loro stagione. Facili da coltivare, attaccate alla pianta crescono in fretta e rischiano di diventare ortaggi giganti, disperdendo così le loro proprietà. Conviene dunque raccoglierle acerbe, in quanto più ricche di nutrienti e di sapore migliore. All'acquisto, pur tra le tante varietà, se sono giovani avranno dimensioni non superiori ai 20 centimetri, la buccia lucida e una consistenza soda.

2. Sono facilmente deperibili

Le zucchine non sono ortaggi a lunga durata. Per godere di tutti i benefici nutrizionali che posso apportare, oltre ad acquistarle fresche conviene consumarle nel giro di pochissimi giorni, evitando nel frattempo la luce del sole e il caldo: l'ideale è conservarle in un sacchetto di carta per alimenti nel cassetto del frigorifero.

3. Occhio ai condimenti

Naturalmente ricche di acqua e prive di carboidrati e colesterolo, sono l'ortaggio delle diete per eccellenza. In cucina, però, occhio a non aumentarne l'apporto calorico abbondando con i condimenti che rischiano di appesantire questo ortaggio, vanificandone le proprietà depurative e diuretiche. 

Gloria Brolatti



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Alimentazione
22 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
Alimentazione
15 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
Alimentazione
08 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
L'esperto risponde