Sintomi e trattamento dell’infezione da Virus Herpes Simplex

20 febbraio 2019

News

Sintomi e trattamento dell’infezione da Virus Herpes Simplex



Il virus denominato Herpes Simplex è uno dei virus erpetici (l'altro famoso nel genere è quello che genera la varicella e il cosiddetto "fuoco di Sant'Antonio che spesso si manifestano con lesioni dapprima bollose e successivamente ulcerate che sono molto fastidiose per il dolore che generano e per la durata nel tempo.

Sintomi dell’infezione da Virus Herpes Simplex


Si palesano solitamente in situazioni di stress. Il virus dell' Herpes Simplex ha frequentemente manifestazioni sul labbro o all'interno del cavo orale: ha un esordio subdolo, con una lieve sintomatologia. Si avvertono come delle punture di spillo, una sensazione di anestesia. Successivamente la cute o le mucose presentano delle bolle, solitamente ravvicinare e disposte "a grappolo", che una volta scoppiate lasciano un tessuto sottostante ulcerato e non di rado sanguinante che genera un forte dolore e un diffuso fastidio alle aree circostanti.

Come curare l’infezione


L'intervento in questa fase è palliativo, dovendo la malattia fare il suo corso. Esistono però sul mercato pomate e cerotti medicati che hanno un'estrema efficacia, molto migliore rispetto a quella ottenibile solo qualche anno fa.
Un consiglio è quello di intervenire nelle fasi iniziali della patologia: all'inizio dei pizzicori o delle insensibilità, soprattutto per chi ha già avuto questa manifestazione e sa di essere un soggetto a rischio, intervenire con medicamenti idonei comporta un decorso molto più rapido e molto meno fastidioso.

 

A cura di:
Professor Massimo Gagliani
Professore Associato di Malattie Odontostomatologiche presso l'Università degli Studi di Milano


Commenti

Vedi anche:


Ultimi articoli