Sì all’esercizio fisico in presenza di artrosi, per tutti

16 novembre 2016

News

Sì all’esercizio fisico in presenza di artrosi, per tutti



La riabilitazione va considerata il trattamento di base per l'artrosi. È ampiamente raccomandata da numerose linee guida, come quelle della Osteoarthritis research society international - Oarsi, laSocietà internazionale della ricerca sull'osteoartrosi, che la consiglia per tutti coloro che ne soffrono. È quanto emerge da un articolo recentemente pubblicato su Annals of physical and rehabilitation medicine. Chi soffre di artrosi deve condurre uno stile di vita attivo. La terapia fisica è consigliata in particolare quando questa malattia colpisce ginocchio, anca e mano.

Si consigliano esercizi sia a terra che in acqua, studiati per migliorare il tono muscolare e per gestire il peso, nonché interventi biomeccanici. Un ruolo di particolare importanza viene svolto ovviamente anche dall'educazione, che deve permettere una corretta autogestione della propria patologia.

Nel complesso, i dati scientifici suggeriscono che una riabilitazione motoria che comprenda specifici esercizi per rinforzare e allenare la muscolatura dell'arto inferiore, permetta la riduzione del dolore e il miglioramento della funzionalità del ginocchio.
I risultati di tale terapia su questa articolazione sono fortemente indicativi di efficacia, tanto che si suppone un analogo beneficio anche per artrosi di anca e mano, per le quali invece ci sono meno dati disponibili.

L'esercizio terapeutico a terra (dati Cochrane Database Syst Rev.), in particolare, fornisce benefici a breve termine, come la riduzione del dolore e il miglioramento della funzionalità fisica. Questi si mantengono per almeno due - sei mesi dopo la cessazione del trattamento. Sebbene tali effetti si considerino moderati, sarebbero paragonabile a quelli registrati da farmaci anti-infiammatori non steroidei.


Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube