Addamel N

22 ottobre 2020

Addamel N



Addamel N: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Addamel N disponibili in commercio.


Addamel N è un farmaco a base di cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro, appartenente al gruppo terapeutico Soluzioni endovena elettrolitiche. E' commercializzato in Italia da Fresenius Kabi Italia S.r.l.


Confezioni e formulazioni di Addamel N (cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Addamel N (cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Addamel N (cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro) e perchè si usa


Addamel N è indicato per garantire il fabbisogno basale o incrementare moderatamente il livello di elementi traccia in adulti e bambini di peso superiore a 40 kg nella nutrizione per via endovenosa.



Come usare Addamel N (cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti e bambini di peso superiore a 40 kg: il dosaggio giornaliero raccomandato di Addamel N è di 10 ml (una fiala).

Modo di somministrazione

Addamel N deve essere somministrato dopo diluizione.

10 ml (1 fiala) di Addamel N possono essere aggiunti a 1000 ml di soluzione di glucosio (5%, 10%, 20%,50%, 60%) in flaconcini o contenitori di vetro o plastica (vedere anche paragrafo 6.6).



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Addamel N (cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro)


  • Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Ostruzione biliare totale.
  • Malattia di Wilson.
  • Disturbi da accumulo di ferro (emosiderosi o emocromatosi).



Addamel N (cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Il fabbisogno di elementi traccia nelle donne in gravidanza risulta generalmente leggermente aumentato se confrontato con quello delle donne non in gravidanza. Tuttavia, poichè non sono stati effettuati studi sulla riproduzione animale o studi clinici durante la gravidanza, Addamel N non deve essere impiegato durante la gravidanza a meno che non si ritenga il trattamento assolutamente necessario.

Allattamento

I principi attivi di Addamel N vengono escreti nel latte materno e gli effetti sono stati rilevati nei neonati/lattanti di donne trattate che allattatano. Di questo è necessario tenere conto per il trattamento con Addamel N di una donna che allatta al seno.



Quali sono gli effetti collaterali di Addamel N (cromo cloruro + rame cloruro + ferrico cloruro + manganese cloruro + potassio ioduro + sodio fluoruro + sodio molibdato + sodio selenito + zinco cloruro)


Non sono stati segnalati eventi avversi correlati alla somministrazione di Addamel N.

Sono possibili i seguenti effetti indesiderati.

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Tromboflebite superficiale (soprattutto se Addamel N è diluito con soluzioni contenenti glucosio).

Disturbi del sistema immunitario

Reazioni allergiche (soprattutto con utilizzo concomitante di soluzioni disinfettanti a base di iodio).

Segnalazioni delle reazioni avverse sospette.

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa