Alfentanil Piramal

22 ottobre 2020

Alfentanil Piramal



Alfentanil Piramal: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Alfentanil Piramal disponibili in commercio.


Alfentanil Piramal è un farmaco a base di alfentanile cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Anestetici generali. E' commercializzato in Italia da Piramal Critical Care Italia S.p.A.


Confezioni e formulazioni di Alfentanil Piramal (alfentanile cloridrato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Alfentanil Piramal (alfentanile cloridrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Alfentanil Piramal (alfentanile cloridrato) e perchè si usa


ALFENTANIL PIRAMAL è indicato per l'impiego negli adulti:

  • nell'induzione dell'anestesia generale
  • come narcotico nell'anestesia generale e come adiuvante in quella loco regionale.
Per la sua azione rapida e di breve durata, ALFENTANIL PIRAMAL è particolarmente indicato come analgesico narcotico per interventi di breve durata e per pazienti ambulatoriali, ma anche come adiuvante analgesico negli interventi di media e lunga durata, dal momento che le fasi dell'intervento a maggior contenuto algico possono essere facilmente superate da piccole dosi addizionali di ALFENTANIL PIRAMAL o adattando la sua velocità di infusione.

ALFENTANIL PIRAMAL è indicato per l'impiego nei neonati, lattanti e bambini:

  • come oppioide in associazione con un ipnotico per indurre anestesia.
  • come analgesico narcotico in associazione con l'anestesia generale e per gli interventi
chirurgici di breve e lunga durata.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Alfentanil Piramal (alfentanile cloridrato)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Soggetti con riconosciuta intolleranza ai morfinomimetici.



Alfentanil Piramal (alfentanile cloridrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Sebbene non sia stato osservato alcun effetto teratogeno e embriotossico acuto in studi sull'animale, sono disponibili dati insufficienti per valutare ogni effetto di tipo rischioso nell'uomo (vedere paragrafo 5.3). Pertanto prima di somministrare questo farmaco a pazienti gravide è necessaria un'attenta valutazione dei possibili rischi e dei potenziali benefici.

L'uso endovenoso del farmaco durante il parto (taglio cesareo incluso) non è raccomandato dato che alfentanil attraversa la barriera placentare e che il centro del respiro del nascituro è particolarmente sensibile agli oppioidi. Se ciò nonostante ALFENTANIL PIRAMAL venisse ugualmente somministrato, gli strumenti per la ventilazione assistita devono essere tempestivamente disponibili per l'uso nel neonato, se necessario. Per il neonato deve sempre essere disponibile un antagonista degli oppiacei. L'emivita dell'antagonista oppioide può essere più breve dell'emivita dell'alfentanil, pertanto si deve prendere in considerazione la possibilità di somministrazioni ripetute.

Allattamento

L'alfentanil può passare nel latte materno, pertanto non è raccomandato l'allattamento nelle 24 ore immediatamente successive alla somministrazione di ALFENTANIL PIRAMAL.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa