Argotone

22 ottobre 2020

Argotone



Argotone: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Argotone disponibili in commercio.


Argotone è un farmaco a base di efedrina cloridrato + argento vitellinato, appartenente al gruppo terapeutico Decongestionanti. E' commercializzato in Italia da Dompé Farmaceutici S.p.A.


Confezioni e formulazioni di Argotone (efedrina cloridrato + argento vitellinato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Argotone (efedrina cloridrato + argento vitellinato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Argotone (efedrina cloridrato + argento vitellinato) e perchè si usa


Antisettico e decongestionante nasale.



Come usare Argotone (efedrina cloridrato + argento vitellinato): posologia, dosi e modo d'uso


Adulti e bambini sopra i 12 anni: 3 gocce in ciascuna narice 2-3 volte al giorno.

Il trattamento non deve essere protratto per più di 7 giorni.
Attenersi scrupolosamente alle dosi consigliate. Un dosaggio superiore del prodotto anche se assunto per via topica e per breve periodo di tempo può dar luogo ad effetti sistemici gravi.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Argotone (efedrina cloridrato + argento vitellinato)


Ipersensibilità ai principi attivi, alle amine simpaticomimetiche in genere o ad uno qualsiasi degli eccipienti,

Malattie cardiache ed ipertensione arteriosa grave,

Glaucoma,

Ipertrofia prostatica,

Ipertiroidismo,

Feocromocitoma

Non somministrare durante o nelle due settimane successive a terapia con inibitori delle monoamino ossidasi (IMAO).

Il farmaco è controindicato nei bambini di età inferiore ai 12 anni.



Argotone (efedrina cloridrato + argento vitellinato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


È consigliabile non utilizzare il farmaco in gravidanza o mentre si allatta con latte materno.
Gravidanza
Efedrina attraversa la barriera placentare ed è stata associata ad aumento della frequenza cardiaca fetale.
Allattamento
Efedrina è presente nel latte materno. Gli effetti sui lattanti non sono noti: è stato segnalato che efedrina può causare irritabilità e sonno disturbato nei neonati quando viene utilizzata durante l'allattamento.



Quali sono gli effetti collaterali di Argotone (efedrina cloridrato + argento vitellinato)


Il medicinale può determinare localmente fenomeni di sensibilizzazione o congestione delle mucose di rimbalzo.
I seguenti effetti indesiderati sono stati riportati con l'uso di efedrina per via sistemica e potrebbero insorgere in seguito all'uso di gocce nasali a base di efedrina.

Gli effetti indesiderati sono descritti secondo la classificazione per sistemi e organi secondo MedDRA e sulla base della frequenza stimata dall'esperienza post-marketing.
Le frequenze sono definite come segue: molto comune (≥1/10); comune (≥1/100, <1/10); non comune: (≥1/1.000, <1/100); raro (≥1/10.000, <1/1000); molto raro (<1/10.000); non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dati disponibili).
Patologie del sistema nervoso

Non nota: Cefalea, irrequietezza, insonnia, tolleranza

Patologie cardiache

Non nota: Tachicardia, palpitazioni, ischemia miocardica

Patologie vascolari

Non nota: Ipertensione

Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche

Non nota: Dispnea

Patologie renali e urinarie

Non nota: Nicturia in pazienti con iperplasia della prostata, ritenzione urinaria

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non nota: Iperidrosi, rash

Disturbi del sistema immunitario

Non nota: Ipersensibilità

Segnalazione delle reazioni avverse sospette
La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.




Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa