Clarilaxina Stitichezza

29 luglio 2021

Clarilaxina Stitichezza


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Clarilaxina Stitichezza (glicerolo)


Clarilaxina Stitichezza è un farmaco a base di glicerolo, appartenente al gruppo terapeutico Lassativi, Emollienti. E' commercializzato in Italia da Almus S.r.l. - Sede Operativa

Confezioni e formulazioni di Clarilaxina Stitichezza disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Clarilaxina Stitichezza disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Clarilaxina Stitichezza e perchè si usa


Trattamento di breve durata della stitichezza occasionale

Indicazioni: come usare Clarilaxina Stitichezza, posologia, dosi e modo d'uso


La dose corretta è quella minima sufficiente a produrre una facile evacuazione.

È consigliabile usare inizialmente le dosi minime previste.

Adulti e adolescenti (12-18 anni): 1 supposta adulti al bisogno, per un massimo di 1 o 2 somministrazioni al giorno.

Bambini di età compresa tra 2-11 anni: 1 supposta bambini al bisogno, per un massimo di 1 o 2 somministrazioni al giorno

Bambini di età compresa tra 1 mese e 2 anni: 1 supposta prima infanzia al bisogno, per un massimo di 1 o 2 somministrazioni al giorno.

Istruzioni per l'uso

Togliere la supposta dal suo contenitore e poi, se necessario, inumidirla per facilitare l'introduzione rettale.

Qualora le supposte apparissero rammollite immergere i contenitori, prima di aprirli, in acqua fredda.

Nei bambini sotto i dodici anni il medicinale può essere utilizzato solo dopo aver consultato il medico.

I lassativi devono essere usati il meno frequentemente possibile e per non più di sette giorni (vedere paragrafo 4.4). Una dieta ricca di liquidi favorisce l'effetto del medicinale.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Clarilaxina Stitichezza


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti,
  • dolore addominale acuto o di origine sconosciuta,
  • nausea o vomito,
  • ostruzione o stenosi intestinale,
  • sanguinamento rettale di origine sconosciuta,
  • crisi emorroidale acuta con dolore e sanguinamento,
  • grave stato di disidratazione.

Clarilaxina Stitichezza può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non sono stati effettuati studi adeguati e ben controllati sull'uso del medicinale in gravidanza o nell'allattamento.

Anche se non ci sono evidenti controindicazioni dell'uso del medicinale in gravidanza e durante l'allattamento, si raccomanda di assumere il medicinale solo in caso di necessità e sotto controllo medico.

Quali sono gli effetti indesiderati di Clarilaxina Stitichezza


Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati di glicerolo organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati.

Patologie gastrointestinali

Dolori crampiformi isolati o coliche addominali e diarrea, con perdita di liquidi ed elettroliti, più frequenti nei casi di stitichezza grave, nonché irritazione a livello rettale.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Alimenti salutari: i fagiolini verdi
Alimentazione
29 luglio 2021
Notizie e aggiornamenti
Alimenti salutari: i fagiolini verdi
Candida e cistite: i consigli di Rachele Aspesi, farmacista
Alimentazione
26 luglio 2021
Notizie e aggiornamenti
Candida e cistite: i consigli di Rachele Aspesi, farmacista
Lunch box ai chicchi di avena. Le ricette di Rachele Aspesi
Alimentazione
24 luglio 2021
Le ricette della salute
Lunch box ai chicchi di avena. Le ricette di Rachele Aspesi