Dermestril Septem

08 luglio 2020

Dermestril Septem




Dermestril Septem è un farmaco a base di estradiolo emiidrato, appartenente al gruppo terapeutico Estrogeni. E' commercializzato in Italia da Meda Pharma S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Dermestril Septem (estradiolo emiidrato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Dermestril Septem (estradiolo emiidrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Dermestril Septem (estradiolo emiidrato) e perchè si usa


Terapia ormonale sostitutiva (TOS) dei sintomi da carenza di estrogeni in donne ad almeno 6 mesi dall'ultima mestruazione.

L'esperienza di trattamento in donne al di sopra dei 65 anni di età è limitata.



Come usare Dermestril Septem (estradiolo emiidrato): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

DERMESTRIL–Septem è un cerotto di solo estrogeno da applicare sulla pelle una volta alla settimana in modo da assicurare una somministrazione continua di estradiolo; il cerotto deve essere rimosso dopo sette giorni e sostituito da un nuovo cerotto. Sono disponibili tre dosaggi di DERMESTRIL-Septem, e cioè DERMESTRIL-Septem 25, 50, 75.

Per l'inizio e la continuazione del trattamento dei sintomi post menopausali, deve essere usata la dose efficace più bassa per il periodo più breve (vedere anche paragrafo 4.4).

Il trattamento viene normalmente iniziato con DERMESTRIL –Septem 25.

Se dopo un trattamento di 1-2 mesi con DERMESTRIL-Septem 25 applicato una volta alla settimana i sintomi da carenza di estrogeni non risultano neutralizzati, può essere somministrata una dose più elevata.

Nel caso di effetti indesiderati o sintomi di sovraddosaggio (es. tensione mammaria e/o sanguinamento vaginale), la dose deve essere ridotta.

Nelle donne con utero intatto, si deve somministrare anche un progestinico approvato per il trattamento aggiuntivo all'estrogeno per almeno 12-14 giorni di ogni mese/ciclo di 28 giorni allo scopo di contrastare lo sviluppo di un'iperplasia dell'endometrio dovuta a stimolazione estrogenica (vedere paragrafo 4.4 – Speciali avvertenze e opportune precauzioni per l'impiego). A meno che non vi sia una precedente diagnosi di endometriosi, l'aggiunta di un progestinico non è raccomandata in donne senza utero.

Il trattamento con DERMESTRIL–Septem può iniziare in qualsiasi momento nelle donne che non siano già sottoposte ad una terapia estrogenica. Le donne trattate con una terapia ciclica o sequenziale estrogeno/progestinica devono completare il trattamento in corso prima di iniziare il trattamento con DERMESTRIL–Septem; il momento più appropriato per cominciare il trattamento con DERMESTRIL–Septem è il primo giorno di sanguinamento da sospensione.

Le donne che stanno già facendo uso di una terapia continua combinata estrogeno/progestinica possono passare direttamente al trattamento con DERMESTRIL–Septem.

Modo di somministrazione

Applicare DERMESTRIL–Septem sulla pelle dei fianchi, del quadrante superiore dei glutei, oppure della regione lombare o addominale premendo bene su tutta la superficie del cerotto e lungo i margini per garantire una buona adesione.

La capacità di assorbimento della pelle è il fattore che determina la velocità di rilascio dell'estradiolo dal DERMESTRIL–Septem. L'applicazione su un'area differente (superiore) da quelle raccomandate non è consigliabile, poichè questa potrebbe influire sul rilascio di estradiolo.

La pelle nel luogo di applicazione deve essere pulita, asciutta, non unta e non deve presentare arrossamenti o irritazioni. Devono essere evitate le parti del corpo che formano pieghe o che sono soggette a sfregamenti durante i movimenti.

DERMESTRIL –Septem non deve essere applicato sul seno o vicino ad esso.

I cerotti non devono essere applicati per due volte consecutive nella stessa sede.

Se il cerotto viene applicato correttamente aderirà alla pelle senza problemi per il periodo richiesto di 7 giorni. Se il cerotto dovesse staccarsi, lo si deve sostituire con uno nuovo per il periodo restante alla fine della settimana di trattamento. Successivamente, il cerotto deve essere sostituito regolarmente, facendo in modo che il paziente ripristini lo schema iniziale di trattamento. Allo stesso modo, se nel giorno previsto il cerotto non viene sostituito, lo si deve sostituire al più presto e, successivamente, nel giorno previsto dallo schema iniziale di trattamento.

La mancata applicazione del nuovo cerotto al tempo previsto può aumentare la probabilità di sanguinamento da interruzione e spotting.

Se il cerotto è correttamente applicato, il paziente può fare il bagno o la doccia. Tuttavia, il cerotto può staccarsi dopo un bagno molto caldo oppure una sauna. Se ciò dovesse succedere deve essere sostituito con uno nuovo (come indicato sopra). Possibilmente la sauna deve essere programmata per il giorno stabilito per il cambio del cerotto.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Dermestril Septem (estradiolo emiidrato)


  • Carcinoma mammario pregresso, sospetto o accertato
  • Tumori maligni estrogeno-dipendenti sospetti o accertati (per es. cancro endometriale)
  • Sanguinamento genitale non diagnosticato
  • Iperplasia endometriale non trattata
  • Tromboembolismo venoso in atto o pregresso (trombosi venosa profonda, embolia polmonare)
  • Disturbi trombofilici noti (ad es. carenza di proteina C, proteina S, o da antitrombina, vedere paragrafo 4.4)
  • Malattia tromboembolica arteriosa attiva o recente (per es. angina pectoris, infarto miocardico)
  • Epatopatia acuta o storia di epatopatia finché gli esami di funzionalità epatica non siano tornati nella norma
  • Ipersensibilità nota al principio attivo o a uno qualunque degli eccipienti
  • Porfiria



Dermestril Septem (estradiolo emiidrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

DERMESTRIL–Septem non è indicato in gravidanza. In caso di gravidanza durante il trattamento con DERMESTRIL–Septem, il trattamento deve essere interrotto immediatamente. I risultati della maggior parte degli studi epidemiologici disponibili indicano che l'esposizione accidentale del feto agli estrogeni non determina effetti teratogeni o fetotossici.

Allattamento

DERMESTRIL–Septem non è indicato durante l'allattamento.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube