Desamix Neomicina

25 gennaio 2021

Desamix Neomicina


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Desamix Neomicina (desametasone + neomicina)


Desamix Neomicina è un farmaco a base di desametasone + neomicina, appartenente al gruppo terapeutico Corticosteroidi + antibatterici. E' commercializzato in Italia da Savoma Medicinali S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Desamix Neomicina disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Desamix Neomicina disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Desamix Neomicina e perchè si usa


Tutte le affezioni cutanee, sia di natura infiammatoria che allergica, accompagnate da infezioni batteriche, in cui è indicata la corticoterapia locale.

Eczema infantile, eczemi microbici, eczema allergico, eczema dell'orecchio, dermatite seborroica e da contatto, prurito anale e vulvare, ragadi del capezzolo, psoriasi, sclerodermia.

Indicazioni: come usare Desamix Neomicina, posologia, dosi e modo d'uso


Applicare un piccolo quantitativo di crema sulla zona interessata e spalmare lievemente.

Ripetere il trattamento 2-3 volte al giorno.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Desamix Neomicina


Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Affezioni dermatologiche quali: acne, rosacea, dermatiti periorali, lue, tubercolosi cutanea.

Malattie virali con localizzazione cutanea (ad. es. herpes simplex, varicella).

Reazioni cutanee alle vaccinazioni.

Desamix Neomicina può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Nelle donne in stato di gravidanza, il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

Quali sono gli effetti indesiderati di Desamix Neomicina


In corso di terapia cortisonica epicutanea, specie per trattamenti intensi e prolungati, possono manifestarsi alcuni dei seguenti effetti collaterali: sensazione di bruciore, prurito, irritazione, secchezza della pelle, atrofia cutanea, ipertricosi, eruzione acneica, ipopigmentazione; atrofia e strie localizzate alle zone intertriginose trattate per un lungo periodo di tempo con medicazione occlusiva.

In seguito ad assorbimento di neomicina applicata topicamente possono inoltre manifestarsi nefrotossicità e ototossicità.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa