Doxovent

21 gennaio 2021

Doxovent


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Doxovent (doxofillina)


Doxovent è un farmaco a base di doxofillina, appartenente al gruppo terapeutico Antiasmatici, derivati xantinici. E' commercializzato in Italia da ABC Farmaceutici S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Doxovent disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Doxovent disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Doxovent e perchè si usa


Asma bronchiale.

Affezioni polmonari con componente spastica bronchiale.

Indicazioni: come usare Doxovent, posologia, dosi e modo d'uso


  • 400 mg Compresse : 1 compressa due/tre volte al giorno negli adulti
  • 100 mg/10 ml soluzione iniettabile per uso endovenso: negli adulti 2 fiale per via endovenosa somministrate in pazienti in clinostatismo e lentamente (15-20 minuti), preferibilmente diluite, in fase acuta. La somministrazione può essere ripetuta ogni 12 ore, a giudizio del medico.
  • 200 mg BB granulato per soluzione orale : bambini (6-12 anni): 1-3 bustine al giorno (12-18 mg/kg)sciolte in abbondante acqua.
  • 20 mg/ml sciroppo: 2 misurini da 10 ml due/tre volte al giorno negli adulti (1 misurino da 10 ml corrisponde a 200 mg di doxofillina)
Alla posologia consigliata i livelli plasmatici di doxofillina generalmente non superano i 20 µg/ml, pertanto non si rende indispensabile controllare periodicamente tali livelli.

In caso di aumento di tale posologia è necessario ricorrere al controllo dei livelli ematici del farmaco (valori terapeutici intorno ai 10 µg/ml, valori ai limiti della tossicità 20 µg/ml).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Doxovent


Ipersensibilità individuale ai componenti del prodotto e sostanze correlate dal punto di vista chimico (es. derivati xantinici).

In caso di infarto miocardio acuto e negli stati ipotensivi.

Generalmente controindicato in gravidanza e allattamento. (v. paragrafo 4.6).

Doxovent può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Le indagini eseguite sull'animale hanno indicato che il principio attivo del preparato DOXOVENT non interferisce con lo sviluppo pre- e post-natale.

Tuttavia, poichè non esiste sufficiente sperimentazione clinica in gravidanza, l'uso del farmaco in corso di gestazione deve essere attentamente valutato caso per caso secondo il criterio rischio-beneficio.

Il farmaco è controindicato durante l'allattamento.

Si ricorda, inoltre, che la somministrazione di DOXOVENT 20 mg/ml sciroppo, per il suo contenuto in alcool etilico, è controindicato in gravidanza.

Quali sono gli effetti indesiderati di Doxovent


Con l'impiego di derivati xantinici possono manifestarsi nausea, vomito, dolore epigastrico, cefalea, irritabilità, insonnia, tachicardia, extrasistole, tachipnea ed occasionalmente iperglicemia ed albuminuria. In caso di sovradosaggio possono comparire aritmie cardiache gravi e crisi convulsive tonico-cloniche. Tali manifestazioni possono costituire i primi segni di intossicazione.

La comparsa di effetti collaterali può richiedere la sospensione del trattamento che, se necessario a giudizio del medico, potrà essere ripreso a dosi più basse dopo la scomparsa di tutti i segni ed i sintomi di tossicità.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa