Finomel

18 gennaio 2021

Finomel


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Finomel (poliaminoacidi + glucosio monoidrato + elettroliti + olio di oliva + trigliceridi a catena media + olio di pesce ad alto contenuto di acidi omega-3 + olio di soia per uso parenterale)


Finomel è un farmaco a base di poliaminoacidi + glucosio monoidrato + elettroliti + olio di oliva + trigliceridi a catena media + olio di pesce ad alto contenuto di acidi omega-3 + olio di soia per uso parenterale, appartenente al gruppo terapeutico Soluzioni nutrizionali parenterali. E' commercializzato in Italia da Baxter S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Finomel disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Finomel disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Finomel e perchè si usa


Finomel è indicato per la nutrizione parenterale negli adulti quando la nutrizione orale o enterale è impossibile, insufficiente o controindicata.

Indicazioni: come usare Finomel, posologia, dosi e modo d'uso


Solo per uso singolo.

Si raccomanda di usare il contenuto immediatamente dopo l'apertura della sacca e di non conservarlo per un'infusione successiva.

Per le istruzioni sulla somministrazione, la preparazione e la manipolazione del prodotto, vedere paragrafo 6.6.

Posologia

Il dosaggio deve essere personalizzato sulla base del dispendio di energie, dello stato clinico, del peso corporeo e della capacità del paziente di metabolizzare i costituenti di Finomel, oltre che dell'energia o delle proteine ulteriori fornite oralmente/enteralmente. Pertanto i formati della sacca devono essere scelti di conseguenza.

I requisiti medi giornalieri per gli adulti sono:
  • Nei pazienti con stato nutrizionale normale o in condizioni di stress catabolico lieve: 0,6-0,9 g di amminoacidi/kg di peso corporeo/die (0,10-0,15 g di azoto/kg di peso corporeo/die).
  • Nei pazienti con stress metabolico moderato o elevato con o senza malnutrizione: 0,9-1,6 g di amminoacidi/kg di peso corporeo/die (0,15-0,25 g di azoto/kg di peso corporeo/die).
  • Nei pazienti in condizioni particolari (ad esempio ustioni o marcato anabolismo) il fabbisogno di azoto potrebbe essere anche superiore.
La dose massima giornaliera varia in base alla condizione clinica del paziente e può cambiare di giorno in giorno.

La velocità del flusso deve essere aumentata gradualmente durante la prima ora.

La velocità del flusso di somministrazione deve essere regolata tenendo conto della dose da somministrare, dei volumi da assumere quotidianamente e della durata dell'infusione. (Vedere paragrafo 4.9).

La durata d'infusione raccomandata è compresa tra 14 e 24 ore.

L'intervallo di dosaggio di 13-31 mL/kg di peso corporeo/die corrisponde a 0,7-1,6 g di amminoacidi/kg di peso corporeo/die (corrisponde a 0,11-0,26 g di azoto/kg di peso corporeo/die) e 14-33 kcal/kg di peso corporeo/die di energia totale (11-27 kcal/kg di peso corporeo/die di energia non proteica).

La massima velocità di flusso è 0,25 g/kg di peso corporeo/ora per il glucosio, 0,1 g/kg di peso corporeo/ora per gli amminoacidi e 0,15 g/kg di peso corporeo/ora per i lipidi.

La velocità di infusione non deve superare i 2,0 mL/kg di peso corporeo/ora (corrispondenti a 0,1 g di amminoacidi, 0,25 g di glucosio e 0,08 g di lipidi/kg di peso corporeo/ora).

La dose massima giornaliera raccomandata è di 35 mL/kg di peso corporeo/die, e fornirà 1,8 g di amminoacidi/kg di peso corporeo/die (corrispondenti a 0,29 g di azoto/kg di peso corporeo/die), 4,5 g di glucosio/kg di peso corporeo/die, 1,40 g di lipidi/kg di peso corporeo/die e 38 kcal/kg di peso corporeo/die di energia totale (corrispondenti a 30 kcal/kg di peso corporeo/die di energia non proteica).

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia di Finomel nei bambini e negli adolescenti di età inferiore a 18 anni non sono state stabilite.

Non ci sono dati disponibili.

Pazienti con compromissione renale/epatica

Il dosaggio deve essere personalizzato sulla base dello stato clinico del paziente (vedere paragrafo 4.4).

Modo di somministrazione

Uso endovenoso, infusione in una vena centrale.

Per le istruzioni sulla ricostituzione del medicinale prima della somministrazione, vedere paragrafo 6.6.

Per le informazioni sulla miscelazione con altre infusioni/con sangue prima o durante la somministrazione, vedere paragrafi 4.5 e 6.6.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Finomel


  • Ipersensibilità alle proteine di pesce, uova, soia, arachidi, ai cereali e i prodotti derivati (vedere paragrafo 4.4) oppure a uno dei principi attivi o eccipienti, elencati nel paragrafo 6.1
  • Grave iperlipidemia
  • Grave compromissione epatica
  • Gravi disturbi della coagulazione ematica
  • Anomalie congenite del metabolismo degli amminoacidi
  • Grave compromissione renale senza accesso a emofiltrazione o dialisi
  • Iperglicemia non controllata
  • Livelli sierici patologicamente elevati di qualcuno degli elettroliti inclusi
  • Controindicazioni generali alla terapia per infusione: edema polmonare acuto, iperidratazione e insufficienza cardiaca scompensata
  • Condizioni di instabilità (ad esempio condizioni post-traumatiche gravi, diabete mellito scompensato, infarto miocardico acuto, ictus, embolia, acidosi metabolica, sepsi grave, disidratazione ipotonica e coma iperosmolare).

Finomel può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

I dati relativi all'uso di Finomel in donne in gravidanza non esistono. La nutrizione parenterale può diventare necessaria in gravidanza. Somministrare Finomel a donne in gravidanza solo dopo averne considerato attentamente l'opportunità.

Allattamento

Esistono informazioni insufficienti sull'escrezione dei componenti/metaboliti di Finomel nel latte materno. La nutrizione parenterale può diventare necessaria durante l'allattamento. Somministrare Finomel a donne che allattano solo dopo averne considerato attentamente l'opportunità.

Fertilità

Non sono disponibili dati adeguati.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa