Folifill

20 febbraio 2020

Folifill




Folifill è un farmaco a base di acido folico, appartenente al gruppo terapeutico Antianemici. E' commercializzato in Italia da Italfarmaco S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Folifill (acido folico) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Folifill (acido folico) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Folifill (acido folico) e perchè si usa


In tutti i casi di carenza folica per aumentata richiesta, insufficiente assorbimento, ridotta utilizzazione e insufficiente apporto dietetico della vitamina.



Come usare Folifill (acido folico): posologia, dosi e modo d'uso


1-2 compresse al giorno, su prescrizione medica.

Popolazione pediatrica

Nei bambini la dose giornaliera può essere uguale a quella degli adulti o comunque commisurata, secondo il parere del medico, alle necessità terapeutiche.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Folifill (acido folico)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Pazienti con neoplasie (vedere paragrafo 4.4 “Avvertenze speciali e precauzioni di impiego“).

Anemia perniciosa (carenza di vitamina B12) (vedere paragrafo 4.4 “Avvertenze speciali e precauzioni di impiego“).



Folifill (acido folico) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non ci sono pericoli noti per l'uso di acido folico in gravidanza. La carenza indotta di acido folico o un anormale metabolismo del folato è legato alla comparsa di difetti alla nascita e di alcuni difetti del tubo neurale. La carenza di questa vitamina o dei suoi metaboliti può anche essere responsabile di alcuni casi di aborto spontaneo e ritardo della crescita intrauterina.

Non vi sono dati di sicurezza per un impiego a dosi superiori a 4-5 mg/die; pertanto in tali situazioni la dose giornaliera non deve superare i 5 mg.

Allattamento

L'acido folico è escreto nel latte materno.

Nessun effetto negativo è stato osservato in neonati allattati al seno le cui madri assumevano l'acido folico.



Quali sono gli effetti collaterali di Folifill (acido folico)


Gli effetti indesiderati che possono essere associati a FOLIFILL sono elencati nella seguente tabella secondo classificazione per apparati e sistemi e frequenza: comune (≥ 1/100 e <1/10), non comune (≥ 1/1.000 e <1/100), rara ( ≥ 1/10.000 e <1/1.000)

Disturbi del sistema immunitario

Rara (≥1/10.000 - <1/1.000)

Reazioni allergiche, comprendenti eritema, rash, prurito, orticaria, dispnea.

Non nota: reazione anafilattica (incluso shock).

Disturbi psichiatrici

Rara (≥1/10.000 - <1/1.000)

Disturbi del sonno, incubi

Patologie gastrointestinali

Rara (≥1/10.000 -<1/1.000)

Anoressia, nausea, distensione addominale, flatulenza

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Rara (≥1/10.000 -<1/1.000)

Malessere, irritabilità

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.



Folifill (acido folico) è utilizzato per la cura delle seguenti patologie:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube