Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2018
Farmaci - Hospasol

Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Gambro Lundia AB

MARCHIO

Hospasol

CONFEZIONE

167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

ALTRE CONFEZIONI DI HOSPASOL DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
sodio bicarbonato

FORMA FARMACEUTICA
fiala iniettabile

GRUPPO TERAPEUTICO
Soluzioni endovena elettrolitiche

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

PREZZO
-------- €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

Hospasol 167 mmol/l è indicato in Biofiltrazione Senza Acetato o in Emofiltrazione Veno-Venosa Continua Senza Acetato in pazienti con insufficienza renale in trattamento dialitico. È utilizzata per rimpiazzare il bicarbonato perso durante la Biofiltrazione Senza Acetato o l'Emofiltrazione Veno-Venosa Continua Senza Acetato, e per ripristinare le riserve alcaline corporee che si esauriscono in pazienti privi di funzionalità renale. 


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

Sono controindicate tutte le altre terapie dialitiche che prevedono già una supplementazione di tampone.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

Avvertenze speciali

Hospasol 167 mmol/l non deve essere usata in pazienti in stato di alcalosi metabolica o respiratoria.

In pazienti con insufficienza renale devono essere verificate periodicamente le concentrazioni di elettroliti nel siero (in particolare bicarbonato, potassio, calcio, magnesio, sodio e fosfato), la chimica del sangue e i parametri ematologici.

In pazienti con insufficienza renale e/o cardiaca, un sovradosaggio di sodio può indurre ipervolemia ed edema polmonare.

Se il prodotto viene somministrato attraverso una vena periferica si possono verificare problemi di tromboflebiti.

Può rendersi necessaria l'integrazione di proteine, amminoacidi e vitamine idrosolubili, poichè possono verificarsi delle perdite significative durante la dialisi.

La somministrazione paravenosa può portare a necrosi dei tessuti.

Precauzioni d'impiego

Hospasol 167 mmol/l è concepito per l'uso esclusivo in macchine per dialisi specificamente progettate per l'esecuzione di Biofiltrazione Senza Acetato e di Emofiltrazione Veno-Venosa Continua Senza Acetato.

L'uso di un dialisato senza tampone (che non contiene acetato o bicarbonato) è essenziale. Deve essere selezionato un dialisato con una composizione appropriata per Biofiltrazione Senza Acetato.

L'uso di un fluido di sostituzione senza tampone (che non contiene acetato o bicarbonato) è essenziale. Deve essere selezionato un fluido di sostituzione di composizione appropriata per Emofiltrazione Veno-Venosa Continua Senza Acetato.

La portata dell'infusione deve almeno essere uguale alla quantità di bicarbonato nell'effluente.

Nel corso dell'intera procedura devono essere utilizzate tecniche asettiche.




INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

La concentrazione nel sangue di prodotti medicinali dializzabili può essere ridotta durante la dialisi. Se necessario deve essere adottata una terapia correttiva.

Hospasol 167 mmol/l deve essere somministrato da solo senza aggiunta di altri prodotti medicinali.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

Posologia:

Il volume, la portata e la durata della dialisi devono essere stabilite dal medico responsabile.

Le portate comunemente utilizzate in Biofiltrazione Senza Acetato sono:

Adulti, adolescenti e anziani: da 1500 a 2000 ml/ora

Bambini: da 30 a 40 ml/kg/ora

Le portate comunemente usate in Emofiltrazione Veno-Venosa Continua Senza Acetato sono:

Adulti, adolescenti e anziani: da 85 a 530 ml/ora

Bambini: da 1,70 a 10,5 ml/kg/ora

Modo di somministrazione:

Uso endovenoso

In modalità di terapia dialitica Biofiltrazione Senza Acetato Hospasol 167 mmol/l è iniettato nella linea di ritorno venoso al paziente.

La pompa di infusione per il bicarbonato deve essere collegata alla pompa sangue, alla pompa di ultrafiltrazione e alla pompa di dialisato.

In modalità Emofiltrazione Veno-Venosa Continua Senza Acetato, Hospasol 167 mmol/l viene iniettata nel circuito extracorporeo in modo pre o post diluizione, in una sede diversa dal punto di infusione del fluido di sostituzione senza tampone.



SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Hospasol 167 mmol soluzione per infusione 2 sacche da 5000 ml

Il sovradosaggio può portare a ipokaliemia e ipoglicemia. Se si verifica sovradosaggio, la somministrazione di Hospasol 167 mmol/l deve cessare immediatamente e la dialisi deve essere eseguita con monitoraggi emogas- analitici frequenti.


CONSERVAZIONE



Non conservare ad una temperatura inferiore ai 4°C.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
L'esperto risponde