Lenil Antiprurito

23 gennaio 2021

Lenil Antiprurito


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Lenil Antiprurito (prometazina)


Lenil Antiprurito è un farmaco a base di prometazina, appartenente al gruppo terapeutico Antipruriginosi. E' commercializzato in Italia da Zeta Farmaceutici S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Lenil Antiprurito disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Lenil Antiprurito disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Lenil Antiprurito e perchè si usa


Trattamento sintomatico locale per punture d'insetto e altri fenomeni irritativi cutanei localizzati quali rossore, bruciore, prurito ed eritema solare.

Indicazioni: come usare Lenil Antiprurito, posologia, dosi e modo d'uso


Applicare la crema 2-3 volte al giorno sull'area interessata. Evitare l'applicazione su aree molto estese, superiori al 10% della superficie corporea. Non superare le dosi consigliate.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Lenil Antiprurito


Lenil antiprurito è controindicato in caso di:
  • ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti, o verso altre sostanze correlate da un punto di vista chimico;
  • eczemi;
  • lesioni secernenti.
Lenil antipruritoè controindicato nei bambini di età inferiore ai 2 anni.

Lenil Antiprurito può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Nelle donne in stato di gravidanza il medicinale va usato solo in caso di effettiva necessità e sotto controllo medico.

Quali sono gli effetti indesiderati di Lenil Antiprurito


Lenil antipruritopuò causare reazioni allergiche. L'uso di prometazina è stato associato a reazioni di fotosensibilità.

L'applicazione abbondante di medicinale su aree molto estese della cute può causare sonnolenza.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Psoriasi, combattiamola anche a tavola
26 ottobre 2020
Notizie e aggiornamenti
Psoriasi, combattiamola anche a tavola
Orticaria, come riconoscerla
31 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Orticaria, come riconoscerla
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa