Ligosan

14 luglio 2020

Ligosan




Ligosan è un farmaco a base di doxiciclina iclato, appartenente al gruppo terapeutico Antibatterici tetraciclinici. E' commercializzato in Italia da Kulzer S.r.l..


Confezioni e formulazioni di Ligosan (doxiciclina iclato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Ligosan (doxiciclina iclato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Ligosan (doxiciclina iclato) e perchè si usa


Trattamento della periodontite cronica e aggressiva negli adulti, con profondità delle tasche ≥ 5 mm, in aggiunta al trattamento non chirurgico convenzionale della periodontite.

Fare riferimento alle linee guida ufficiali sull'uso appropriato degli agenti antibatterici.



Come usare Ligosan (doxiciclina iclato): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

La dose di Ligosan utilizzata dipende dalla dimensione, forma e profondità delle tasche periodontali.

Popolazione pediatrica

Ligosan è controindicato nei bambini e negli adolescenti di età inferiore a 18 anni (vedere paragrafo 4.3).

Modo di somministrazione

Per uso periodontale.

Ligosan deve essere applicato esclusivamente dai professionisti del settore dentale nelle tasche periodontali usando il dispositivo dedicato (uso periodontale).

L'applicazione deve proseguire fino a che sulla linea gengivale compare del gel in eccesso, indicando che la tasca è stata completamente riempita con il gel. Il gel in eccesso può essere rimosso con la punta di una salvietta di carta o con un batuffolo di cotone inumidito.

Per 7 giorni dopo il trattamento con Ligosan, nella zona trattata è necessario evitare qualsiasi pulizia meccanica dei denti, diversa dallo spazzolare la zona occlusale dei denti e la lingua.

Per informazioni dettagliate sull'applicazione di Ligosan, vedere il paragrafo 6.6.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Ligosan (doxiciclina iclato)


Ligosan è controindicato in caso di:

  • ipersensibilità al principio attivo doxiciclina, ad altri antibiotici tetraciclinici o ad uno qualsiasi degli eccipienti indicati nel paragrafo 6.1.
  • pazienti trattati con antibiotici sistemici prima o durate il trattamento della periodontite.
  • gravidanza.
  • bambini e adolescenti per evitare disordini dell'odontogenesi.
  • pazienti ad alto rischio di sviluppo di porfiria acuta.
  • pazienti con grave compromissione epatica.



Ligosan (doxiciclina iclato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non sono disponibili dati, se non limitati (meno di 300 esiti di gravidanze), sull'uso di Ligosan in gravidanza.

Studi su animali hanno evidenziato che le tetracicline attraversano la barriera placentare e sono rilevabili nel tessuto fetale, potendo causare tossicità dello sviluppo, che frequentemente si manifesta con ritardo dell'osteogenesi.

Segni di embriotossicità sono stati osservati negli animali trattati con tetracicline durante i primi mesi di gravidanza.

L'uso di antibiotici tetraciclinici durante lo sviluppo dentario può causare uno scolorimento permanente dei denti e difetti dello smalto dentale (vedere paragrafo 5.3).

Come misura precauzionale è preferibile evitare l'uso di Ligosan in gravidanza.

Allattamento

La doxiciclina viene escreta nel latte materno. Ligosan non deve essere usato durante l'allattamento, in quanto non è possibile escludere rischi per il bambino.

Fertilità

Non esistono dati sui possibili effetti della doxiciclina sulla fertilità maschile o femminile.



Quali sono gli effetti collaterali di Ligosan (doxiciclina iclato)


La frequenza degli effetti indesiderati è definita come segue:

Molto comuni (≥1/10)

Comuni (≥1/100, <1/10)

Non comuni (≥1/1.000, <1/100)

Rari (>1/10.000, <1/1.000)

Molto rari (≥1/10.000)

Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

Effetti indesiderati segnalati in uno studio clinico:

Non comuni: gonfiore delle gengive e sapore simile a quello della gomma da masticare.

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

  • Reazioni di ipersensibilità
    Frequenza non nota: orticaria, edema angioneurotico, anafilassi, porpora allergica.
È da segnalare la possibilità di allergia crociata tra il gruppo delle tetracicline.

Gli effetti indesiderati riportati a seguito di assunzione orale di doxiciclina non sono qui indicati.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite l'Agenzia Italiana del Farmaco, sito web: http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube