Lipofene

16 gennaio 2021

Lipofene


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Lipofene (fenofibrato)


Lipofene è un farmaco a base di fenofibrato, appartenente al gruppo terapeutico Ipolipemizzanti. E' commercializzato in Italia da Teofarma

Confezioni e formulazioni di Lipofene disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Lipofene disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Lipofene e perchè si usa


Lipofene è indicato in aggiunta alla dieta e ad un altri trattamenti non farmacologici (per es. esercizio fisico, riduzione del peso) per:
  • trattamento dell'ipertrigliceridemia grave con o senza bassi livelli di colesterolo HDL.
  • Iperlipidemia mista, quando una statina è controindicata o non tollerata.
  • Iperlipidemia mista nei pazienti ad alto rischio cardiovascolare, in aggiunta a una statina, quando i livelli di trigliceridi e di colesterolo HDL non sono adeguatamente controllati.

Indicazioni: come usare Lipofene, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti

La dose raccomandata è di 100 mg tre volte al giorno ai pasti principali. La dose massima per le forme più gravi è di 500 mg al giorno.

Anziani

Non è generalmente necessaria una riduzione del dosaggio purché non vi sia una ridotta funzionalità renale.

Bambini

Non vi è una sufficiente informazione circa il dosaggio nei bambini.

La risposta al trattamento è generalmente rapida e si manifesta entro alcune settimane. In caso di risposta inadeguata dopo 3 mesi di trattamento, il trattamento con Lipofene deve essere sospeso.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Lipofene


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Insufficienza epatica o renale. Gravidanza e allattamento.

Lipofene può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


A causa delle evidenze precliniche il farmaco è controindicato in gravidanza.

Non vi sono informazioni circa il passaggio del fenofibrato nel latte materno, per cui l'uso è da evitare in corso di allattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati di Lipofene


Gli effetti indesiderati si manifestano nel 2-4% dei casi e sono generalmente lievi e transitori e non interferiscono con il trattamento.
  • Disturbi del sangue e del sistema linfatico
leucopenia, eosinofilia, anemia, agranulocitosi
  • Disturbi del sistema nervoso
vertigini, cefalea, astenia, sonnolenza

Rari: astenia sessuale
  • Disturbi cardiaci
aritmie
  • Disturbi gastrointestinali
nausea, vomito, diarrea, dispepsia, flatulenze, dolori addominali
  • Disturbi epato-biliari
Aumento delle transaminasi, epatite, calcoli biliari
  • Disturbi cutanei e sottocutanei
eruzioni cutanee, reazioni orticarioidi, prurito, reazioni di fotosensibilità
  • Disturbi muscolo-scheletrici, connettivali ed ossei
crampi, mialgie, artralgie, miosite

Rari: rabdomiolisi
  • Disturbi renali ed urinari
disuria, oliguria, ematuria, proteinuria
  • Disturbi generali
Altri: polifagia con aumento di peso
  • Indagini diagnostiche
aumento della creatininemia, azotemia, creatinina chinasi

Casi isolati di pancreatite e pneumopatia interstiziale.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa