Nicardipina Mylan Generics

19 gennaio 2021

Nicardipina Mylan Generics


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Nicardipina Mylan Generics (nicardipina cloridrato)


Nicardipina Mylan Generics è un farmaco a base di nicardipina cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Calcioantagonisti. E' commercializzato in Italia da Mylan Italia S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Nicardipina Mylan Generics disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Nicardipina Mylan Generics disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Nicardipina Mylan Generics e perchè si usa


Nicardipina cloridrato è indicata per:
  • Prevenzione e trattamento dell'insufficienza coronarica: angina pectoris.
  • Ipertensione arteriosa.

Indicazioni: come usare Nicardipina Mylan Generics, posologia, dosi e modo d'uso


La dose deve essere adattata individualmente per ogni paziente a seconda della risposta terapeutica ottenuta.

Posologia

La dose raccomandata è una capsula a rilascio prolungato da 40 mg due volte al giorno.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia nei bambini con basso peso alla nascita, neonati, lattanti, infanti e bambini non sono state stabilite.

Modo di somministrazione

La capsula rigida a rilascio prolungato di nicardipina deve essere assunta con liquidi ed inghiottita intera.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Nicardipina Mylan Generics


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Ipersensibilità ad altri calcio-antagonisti

Emorragia cerebrale

Apoplessia cerebrale acuta con aumento della pressione endocranica

Shock cardiovascolare

Pazienti con grave stenosi valvolare aortica

Pazienti con grave disfunzione ventricolare sinistra o insufficienza cardiaca

Gravidanza

Allattamento

Nicardipina Mylan Generics può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

La nicardipina deve essere utilizzata solo se i benefici superano i rischi.

È stato osservato edema polmonare acuto quando nicardipina viene utilizzata in gravidanza come tocolitico (vedere paragrafo 4.8), particolarmente in caso di gravidanza multipla (gemellare o plurigemellare), con la somministrazione endovenosa e/o con l'uso concomitante di beta-2 agonisti.

In alcuni esperimenti su animali e stato osservato che il peso dei feti era inferiore alla norma quando il farmaco veniva somministrato nell'ultima fase di gravidanza. Ne è pertanto controindicato l'impiego

Allattamento

È stato inoltre osservato che il farmaco viene escreto nel latte materno per cui e opportuno evitare la somministrazione durante l'allattamento.

Nel caso in cui si ritenga indispensabile l'impiego della nicardipina, interrompere l'allattamento. (vedere paragrafo 5.3).

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa